Magazine \ Arredamento

Arredare casa in stile Liberty

created by Team editoriale Giovedì, 16 Agosto, 2018 - 11:49

Media: 5 (2 votes)
Come arredare casa in stile liberty

Vuoi arredare casa in stile Liberty ma non sai da dove iniziare? Non preoccuparti, se ami decori elaborati, complementi d’arredo sontuosi ed eleganti, rifiniture in oro e carte da parati che ricreino un’atmosfera di altri tempi, ti daremo alcuni utili consigli per ricreare in casa il perfetto arredamento Art Nouveau!

Lo stile liberty, o Art Nouveau appunto, è quello che caratterizzò le abitazioni della Bella Époque, rispecchiando in casa lo sfarzo e il benessere di quel periodo. Ecco allora che pareti e mobili si arricchiscono di ghirigori e riproduzioni artistiche che sono proprio l’espressione dell’arredamento in stile Liberty, presentandosi come il biglietto da visita di un design di lusso e sinonimo di estrosità.

Non farti spaventare però, se ami uno stile di questo genere, ma non vuoi che la tua casa risulti di cattivo gusto, è possibile trovare il giusto compromesso bilanciando la scelta di colori, complementi d’arredo e rivestimenti e realizzando un arredamento in stile Liberty moderno. Basterà compiere le scelte giuste e rispettare alcune regole fondamentali per poi personalizzarle in base ai tuoi gusti e alle tue esigenze.

Ma allora, come arredare una casa in stile Liberty? Ecco tutto quello che devi sapere e gli elementi di cui proprio non potrai fare a meno!

Case in stile Liberty: mobili, pareti e complementi d’arredo

Vediamo allora quali sono gli elementi che proprio non possono mancare negli interni di case in stile Liberty. Iniziamo dalle pareti: questo tipo di arredamento si caratterizza per l’utilizzo di carte da parati dai colori chiari, con stampe floreali, decori geometrici o orientali e dalle tinte tenui come beige, avorio o color panna. Scegli quindi la carta da parati in stile Liberty che preferisci e ricordati che i colori predominanti saranno tenui e, qualora fosse possibile, con sfumature dorate. Non pensare però che siano i soli a poter essere utilizzati, proprio per creare il giusto equilibrio e bilanciare il tuo arredamento senza esagerare, gioca anche con altri complementi d’arredo come i tappeti. Scegli tappeti ampi e questa volta dai colori scuri, e stampe floreali oppure geometriche, mentre se hai scelto di utilizzare carte da parati con stampe articolate opta per tappeti a tinta unita.

Un altro elemento fondamentale dell’arredamento Art Nouveau è la luce. Questo stile è famoso proprio per i giochi di luce che vengono ricreati soprattutto grazie all’utilizzo delle splendide e famose vetrate colorate Liberty, dai decori elaborati o più semplici, con vetri lisci o piombati: l’importante è che siano in grado di illuminare le stanze in cui andrai ad inserirle, rendendo l’ambiente luminoso e valorizzandone il design. Potresti sceglierle per le finestre del salotto o del bagno, oppure optare per delle porte finestre. Punta su questa soluzione con vetri colorati e decorati anche per lampade e abat-jour (famosissima la lampada Tiffany).

Per quanto riguarda i mobili in stile Liberty, le forme che dovrai preferire saranno arrotondate e curvilinee sia per tavoli e sedie che per divani e poltrone. Evita quindi forme sporgenti, dal design minimal, e preferisci giochi di intarsi, tipici di questo stile. Il materiale predominante è sicuramente il legno, da preferire in tonalità chiara, ma non eccessivamente. Scegli la giusta sfumatura anche in base ai colori utilizzati per il resto dell’arredamento. Il vetro e il ferro battuto sono altri due materiali che potranno caratterizzare i tuoi ambienti.

Vediamo adesso stanza per stanza come arredare la tua casa per riportare al suo interno un pizzico di belle Époque!

Salotto in stile liberty: idee per un design elegante e vintage

Partiamo dall’arredamento di un salotto Liberty. E qual è il fulcro di questo ambiente se non il divano? Anche in questo caso le forme saranno arrotondate e morbide, magari con rifiniture dorate e argentee e imbottiture trapuntate. Per i rivestimenti scegli stampe floreali, oppure punta sul bianco per poi impreziosire i tessuti con ricami colo oro e argento. Per il tuo divano in stile Liberty preferisci i tessuti come il cotone e per la struttura ancora una volta è il legno a farla da padrone; lo stesso vale per i rivestimenti di eventuali poltrone, cuscini e tende.

Se hai intenzione di inserire librerie, credenze o altri mobili, ricordati sempre che i materiali migliori da usare sono il legno e il vetro o il ferro battuto, magari lavorato con decori che richiamino geometrie e stampe di pareti e divani. Altri elementi? Sicuramente i tavolini da salotto in stile Liberty, dalle forme semplici e gambe curvilinee, ricche di giochi di intarsi e dettagli in oro o argento.

Arredare una camera da letto in stile Liberty

Altro ambiente in cui questo stile raffinato, particolare e romantico può trovare la sua massima espressione è la camera da letto. Allora ecco che anche in questa stanza un ruolo importante viene svolto dalla carta da parati, dai giochi in intarsi e soprattutto dal ferro battuto. Anche in una camera da letto in stile Liberty valgono le medesime regole relative alla scelta della carta da pareti per stampe e colori, attenzione anche a fare in modo che si combinino perfettamente con gli eventuali decori delle testiere del letto.

Il letto in stile Liberty è ovviamente il fulcro di questo ambiente e le possibilità tra cui scegliere sono diverse: potresti optare per testiere con intarsi e decori fitoformi, che ritornino anche nei comodini e negli altri mobiletti presenti nella camera.Oppure potresti scegliere letti in ferro battuto in stile Liberty, materiale assolutamente perfetto al quale abbinare anche i comodini; è la soluzione da prediligire anche per la cornice, rigorosamente lavorata, dello specchio che non potrà mancare in stanza.

Infine, un ultimo tocco per la tua camera da letto Liberty? Un suntuoso e raffinato lampadario di cristallo che ti permetterà di donare un aspetto chic all'ambiente.

Come arredare una cucina in stile Liberty

E bene sì, anche la cucina può essere arredata in perfetto stile Liberty, anche inserendovi pochi elementi ma scelti con cura. Allora come arredare una cucina in stile Liberty? Sicuramente non potranno mancare credenze e dispense in legno di ciliegio, mogano o faggio. All’interno dovrai conservare porcellane decorate, magari con richiami alle stampe che hai scelto per le pareti e le tende: motivi floreali, ma anche figure femminili oppure animali come uccellini e farfalle.

Altri elemento caratterizzante sono proprio le maioliche Liberty e i pavimenti in graniglia, ottima scelta se non ami la carta da parati oppure preferisci evitarla in cucina.

Arredo del bagno in stile Liberty

Diversamente da quanto tu possa pensare, il bagno è uno degli ambienti più importanti per questo tipo di arredamento, capace davvero di fare la differenza e di rendere la tua abitazione sofisticata, elegante e lussuosa. Sono diversi gli elementi da non far mancare in un bagno in stile Liberty. Partiamo dal pavimento che più che mai in questa stanza dovrà essere rivestito di piastrelle, lucide ed esagonali, ma anche rettangolari se preferisci; per quanto riguarda i colori gioca con il contrasto tra bianco e nero, oppure prediligi una base chiara da animare con tocchi più scuri. Puoi optare per un unico genere di piastrelle oppure per soluzioni con motivi e fantasie diverse, ma complementari. Lo stesso discorso vale per le piastrelle per le pareti.

Per l’arredo di un bagno Liberty altro elemento fondamentale è il lavabo e, se lo spazio lo consente, potresti addirittura inserirne due affiancati. Per quanto riguarda la rubinetteria preferisci una soluzione che non preveda un miscelatore ma con manopole per regolare acqua calda e fredda. Puoi scegliere soluzioni in acciaio, ottone, rame oppure oro. Inoltre, se hai spazio a disposizione e l’idea ti piace, puoi pensare di inserire dei mobili da bagno in stile Liberty al di sotto dei lavabi, dalle linee semplici, arrotondate e curve.

Altro elemento caratterizzante è la vasca che, quando si parla di arredo del bagno Liberty, non può che essere freestanding, cioè una soluzione completamente indipendente da posizionare magari al centro della stanza, dalla forma morbida e con l’immancabile presenza di piedini lavorati.

Se lo spazio non lo consente o preferisci optare per un box doccia, ricordati che sono validi gli stessi consigli relativi alla rubinetteria e ai rivestimenti; un’opzione interessante potrebbe essere quella di scegliere un vetro lavorato, magari con disegni geometrici o floreali tipici di questo stile. Per quel riguarda i sanitari evita soluzioni sospese e prediligi invece sanitari in porcellana colorata che poggino al pavimento. Infine, come per altri ambienti di una casa in stile Liberty, anche in bagno non può mancare uno specchio che doni luce ed eleganza allo spazio circostante. Prediligi cornici elaborate e forme e fantasie che richiamino gli altri elementi scelti, dalle piastrelle ai piedi dei mobiletti; nel caso in cui riuscissi ad inserire due lavabi separati opta ovviamente per due specchi distinti.

Bene, a questo punto che tu stia pensando di arredare o ristrutturare casa in stile Liberty, hai a disposizione tante idee e spunti per fare di ogni ambiente un piccolo angolo di Art Nouveau!

Immagini: Larch, Formelle, and Comp. Motif di Craftsman Court Ceramics, CC BY 2.0 | ZDE Studio Install 9 di Craftsman Court Ceramics, CC BY 2.0 | VIZ Install 7 di Craftsman Court Ceramics