Magazine \ Arredamento

L’arredamento nordico 2019: le ultime tendenze dello stile scandinavo

created by Team editoriale Mercoledì, 23 Gennaio, 2019 - 16:08

Ancora nessun voto

Il design che arriva dal nord e più precisamente dallo stile delle case scandinave è di gran moda negli ultimi anni. Questo tipo di arredamento, low cost oppure di lusso, ha preso sempre di più piede nelle case contemporanee, definendo il design di molti mobili e oggetti d’arredo che rendono gli ambienti domestici accoglienti e ricercati.

I consigli per arredare casa con lo stile scandinavo

Non solo una gusto del momento: quella scandinava è una vera e propria filosofia di vita. L’arredamento pulito, sobrio e dai colori tenui, era parte integrante della case scandinave ben prima che diventasse tendenza. L’essenzialità diventa una formula per arredare ma anche un’espressione di vita. Ecco perché pochi elementi e ben scelti sono sinonimo per gli scandinavi di compostezza ed equilibrio dell’anima.

La casa Hygge è la casa che segue questa filosofia. Hygge è un sostantivo delle lingue danese e norvegese impiegato per definire un sentimento, un'atmosfera sociale, un'azione correlata al senso di comodità, sicurezza, accoglienza e familiarità.

Se vuoi portarti a casa queste atmosfere ovattate e la casa hygge  è l‘obiettivo per il 2019, ecco i consigli per arredare casa in stile scandinavo.

Perché il bianco e il legno sono così importanti per il design scandinavo?

Bianco alle pareti per illuminare al massimo gli ambienti e tanto legno per isolarli dall’esterno e riscaldarli. Il legno è fondamentale per dare calore agli ambienti, visto il clima rigido delle case del nord Europa. Inoltre il bianco per gli arredi, le pareti, gli infissi e le finiture ricorda il bianco della neve e dà una sensazione ovattata di pace. Basta abbinare un’essenza di legno dalle tonalità chiare e luminose tipiche delle foreste del Nord, come il rovere, la betulla o il noce, possibilmente trattati al naturale per esaltarne la texture mantenendone tutte le peculiarità. Puoi declinare il legno in casa in tantissimi modi: dal parquet alla cucina, dal bagno alle finestre, passando dai tavoli, le sedie, i letti, gli armadi.

Questo tipo di stile ama l’essenzialità della natura e quindi via libera ai  materiali naturali come il cuoio, il lino e il cotone, ma anche tanta lana. Non farti mancare le lavorazioni al naturale e se non vuoi spendere troppo – questo tipo di materiali sono solitamente più costosi – trova nei negozi online i pezzi più belli: in rete ci sono sempre molti sconti che ti possono tornare utili.

Inoltre il bianco è fondamentale per sfruttare e moltiplicare al meglio la poca luce a disposizione, soprattutto durante i rigidi inverni del nord Europa. E per donare ancora più luce quale miglior trucco se non utilizzare il contrasto tra bianco e nero? Scegli il bianco in tutte le sue nuance e per farlo risaltare ancora di più inserisci qualche piccolo elemento di colore nero, per esempio i rivestimenti delle sedie, un vaso, un soprammobile, cornici di quadri e orologi. Divertiti a scegliere gli elementi che più preferisci, ma ricordati sempre di non esagerare.

Altro materiale che puoi inserire, perfetto per chi cerca uno stile nordico shabby, è il ferro battuto, elemento freddo ed essenziale addolcito però dall’accostamento con il caldo legno chiaro.

E per la camera da letto? L’elemento principale della camera da letto in stile nordico dovrà richiamare linee essenziali: scegli un letto caratterizzato da un struttura semplice, evita materassi troppo alti, imbottiture e testate, perlomeno non quelle particolarmente elaborate. Colloca coperte e cuscini bianchi o tinte a contrasto tra loro, nuance leggere e rilassanti, e fai della tua stanza un romantico ed accogliente rifugio. Per i comodini e l’eventuale scrivania, scegli poi mobili scandinavi vintage, rigorosamente in legno e magari di design, dalle forme particolari oppure lavorati in modo da sembrare usurati dal tempo. Qui a fare la differenza sarà il tuo gusto personale.

Foto: Istockphoto