Magazine \ Arredamento

Zona lavanderia in casa: idee e suggerimenti salvaspazio

created by Team editoriale Giovedì, 15 Dicembre, 2016 - 11:12

Media: 5 (2 votes)
Organizzare angolo lavanderia

Se sei un amante dell’ordine e della pulizia, sicuramente sogni di avere una zona lavanderia in casa dove poter organizzare i tuoi elettrodomestici, i detersivi, lo stendi panni e tutti gli oggetti che usi quotidianamente per le pulizie di casa. Forse ti starai preoccuapndo del poco spazio a disposzione, ma non preoccuparti, che tu abbia una stanza da adibire o anche solo un piccolo angolo da dedicare, magari in una nicchia, poco importa, puoi organizzare una stanza lavanderia in ogni situazione, basta capire come dividere gli spazi.

Se invece stai per acquistare casa, presta molta attenzione allo spazio presente senza trascurare una zona da dedicare al locale lavanderia in casa. Spesso si tende a sottovalutare l’importanza di questa stanza, ma, specialmente se vivi in città e hai deciso di abitare in appartamento, potresti non avere modo di stendere fuori il bucato. In questo caso risulta indispensabile avere una lavanderia in casa, magari con un’asciugatrice e degli stendiabiti per interno.

Bene, se hai deciso di organizzare una lavanderia in casa, in questo articolo ti daremo alcuni consigli pratici da utilizzare anche se lo spazio a disposizione è poco.

Come organizzare la lavanderia

Capiamo dunque come organizzare la lavanderia di casa seguendo pochi semplici consigli. Ricorda, per prima cosa devi decidere quale stanza della tua abitazione adibire a questo scopo. Infatti, è necessario che lo spazio prescelto abbia alcune caratteristiche fondamentali:

  • presenza di una o più finestre per il ricambio dell’aria, in modo da eliminare l’umidità in eccesso dovuta all’asciugatura degli abiti e al vapore creato durante la stiratura (se optassi per una lavanderia-stireria in casa); in mancanza di una finestra dovrai accertarti che siano presenti nella stanza delle prese d’aria:
  • presenza di un adeguato impianto idraulico nel caso in cui non fosse presente nella stanza scelta. Il consiglio è di rivolgerti a degli esperti per realizzare un impianto dell’acqua prevedendo un nuovo attacco ed uno scarico per la lavatrice, soprattutto se hai deciso di ricavare una stanza in più da adibire a lavanderia. L’attacco dell’acqua e quello dello scarico devono essere posizionati ad un' altezza predefinita, calcolando per il primo un’altezza di almeno 80 cm da terra, mentre per il secondo 60 cm;
  • presenza di un impianto elettrico, non possono mancare prese elettriche per i vari elettrodomestici necessari.

Una volta decisa la stanza da utilizzare, vediamo in che modo gestire gli spazi e come collocare i vari elementi in modo ottimale. Prima di tutto, non esiste lavanderia senza un'adeguata lavatrice; in commercio ne esistono di ogni dimensione, quindi scegliere quale acquistare non sarà un problema. Un ulteriore elettrodomestico fondamentale è l’asciugatrice, diventua negli ultimi anni indispensabile tanto quanto la lavatrice, sia perché è aiuta a risparmiare tempo, sia perché è un’ottima alleata durante la stagione invernale, periodo in cui passano giorni e giorni prima che il bucato sia asciutto.

Nel caso in cui lo spazio in casa scarseggi hai due opzioni: incassare lavatrice e asciugatrice una sopra l’altra (vi sono numerosi prodotti in commercio creati per essere posizionati in questo modo); oppure, se lo spazio è davvero esiguo, puoi scegliere di acquistare una lavasciuga come la LG Lavasciuga Eco Hybrid, risolvendo così i tuoi problemi con un'unica soluzione integrata.

I mobili per la lavanderia di casa

Arredare lavanderia e ripostiglio sono due tra le cose più complicate da farsi, perché lo spazio in questi ambienti è sempre poco e la roba da conservare tanta! Se per caso hai spazio a sufficienza puoi decidere di comporre un piano di lavoro installando una serie di mobiletti e, se sei solita lavare a mano qualche indumento puoi pensare di insierire anche un piccolo lavatoio in lavanderia. Insomma ogni componente all’interno dovrà avere un suo posto in modo da tenere tutto in ordine. Qualora lo spazio non fosse abbastanza, la soluzione è utilizzare dei piani di lavoro estraibili scorrevoli o a scomparsa, come l’asse da stiro estraibile Prua che funge anche da piccolo armadio lavanderia su cui posizionare il bucato ancora da stirare.

 È importante organizzare al meglio gli spazi sfruttando tutti gli angoli della stanza. Potresti progettare una parete attrezzata che contenga tutto il necessario: scaffali, mensole e mobiletti pensili, ideali soprattutto se devi arredare una lavanderia piccola.  

Dividi poi gli spazi secondo un ordine prestabilito e sfrutta le mensole in alto per conservare le riserve di detersivi; in basso crea un angolo dedicato ai cesti per gli indumenti sporchi, se hai modo potresti comprarne più di uno in modo da dividere i capi per colore. A tal proposito è molto importante acquistare cesti in tessuto traspirante: eviterai il ristagno degli odori.

Non dimenticare di collocare uno stendi panni vicino a delle fonti di calore come finestre o termosifoni, sfrutta sempre le pareti utilizzando degli appendiabiti da muro, ne esistono vari modelli sia fissi che a filo estraibili; oppure, per non appesantire la stanza, opta per uno stendibiancheria rimovibile come Ursus di Foppapedretti, che non ingombra e può facilmente posizionarsi in qualunque angolo.

 

Come arredare la lavanderia in casa

Finora abbiamo visto come rendere la lavanderia funzionale, ma adesso ti diamo qualche idea per arredare la lavanderia donando un tocco di design per creare un ambiente davvero gradevole, oltre che efficiente.

Iniziamo dalle pareti: potresti optare per colori pastello come il verde o il lilla in modo da rendere la tua lavenderia stireria in casa molto più più allegra e intima; oppure scegliere l’azzurro se vuoi ricreare un ambiente più rilassante, fresco e luminoso, soprattutto se non ci sono finestre all'interno della stanza.

Non dimenticare di aggiungere dei deodoranti per ambiente, magari fatti in casa, così da mantenere i capi sempre profumati.

Creare una lavanderia in poco spazio

Infine, vediamo in che modo creare una lavanderia in poco spazio per ritagliarti un apposito angolo anche se vivi in un monolocale. In questo caso la soluzione migliore è utilizzare dei mobili multifunzionali sfruttando altre zone della casa come la cucina o il bagno, senza fare azioni troppo invasive. Queste due zone infatti si prestano molto bene a questo utilizzo poichè già dotati di impianti idraulici per il carico e lo scarico dell’acqua nella lavatrice. Inoltre, scegliendo delle soluzioni a scomparsa come lo stendipanni di cui abbiamo parlato. Oppure puoi optare per una lavanderia integrata in cucina, scegliendo una lavasciuga da incassare nei mobili della cucina, potrai comunque arredare una lavanderia piccola senza stravolgere l'organizzazione della tua casa.

 

Immagini: Laundry room di Christian Brothers, CC BY 2.0 | Laundry modern room di Christian Brothers, CC BY 2.0 | Miny laundry di  Christian Brothers, CC BY 2.0 | Lavanderia di Christian Brothers, CC BY 2.0 ! Arredo lavanderia di Emily May, CC BY 2.0