Magazine \ Bagno

Guida ai lavabi: da appoggio, per bagni piccoli e sospesi

created by Team editoriale Giovedì, 19 Aprile, 2018 - 14:16

Ancora nessun voto

Se devi ristrutturare o arredare da zero il tuo bagno, presta particolare attenzione alla scelta del lavandino: non è solo è un elemento funzionale, è importante anche dal punto di vista estetico. La zona lavabo è infatti il primo elemento che dovresti vedere appena entri in bagno. L'ideale perciò è sceglierlo di design, abbinato ai mobili accessori e in linea con lo stile di casa tua.

Lavabi da appoggio per bagni contemporanei

I lavabi da appoggio conferiscono all'ambiente un effetto di leggerezza, soprattutto se vengono installati su una mensola o su un mobile sospeso. Ricerca la forma più in linea con i tuoi gusti: puoi trovarli quadrati, rettangolari, ovali e tondi, con bacino più o meno profondo. In genere hanno linee essenziali, a volte molto squadrate, che li rendono adatti a bagni di stile contemporaneo. Pozzi- Ginori propone per esempio delle soluzioni per tutti i bagni, quelle più interessanti sono le bacinelle rotonde in ceramica, comode perchè con un bacino profondo e con una linea sinuosa molto interessante.

Per il top che sostiene il lavandino, puoi optare per diversi materiali: legno, pietra, marmo e un modernissimo cemento

Lavabi sospesi classici

I lavabi sospesi si caratterizzano per una linea minimal. Senza base o consolle d'appoggio, sono composti dal solo lavabo, attaccato direttamente alla parete del bagno. Ideali per bagni più piccoli come quelli proposti da Scarabeo Ceramiche. Inoltre se hai l’esigenza di arredare un bagno piccolo e stretto il consiglio è di preferire lavabi di forma squadrata e rettangolare piuttosto che di forma circolare. In questo modo renderai l’ambiente più funzionale e spazioso.

Lavabi per un bagno piccolo

Dal mini lavabo alla vasca salvaspazio, puoi ottimizzare l'ambiente grazie a innovativi prodotti sul mercato. Una dei lavabi ideali, se hai poco spazio, è quello proposto da Duravit, che propone delle varianti anche colorate.

 

I nuovi materiali per i lavabi

Al giorno d'oggi lo sviluppo di nuove resine e composti chimici, ha permesso all'utente finale di scegliere tra svariate qualità di materiali. I lavabi possono essere realizzati con la tradizionale ceramica sanitaria oppure con materiali sintetici, o con il cristallo, anche colorato. Puoi scegliere anche la pietra naturale, la resina pietra o il solid surface bianco opaco, un materiale innovativo e piacevole al tatto, simile alla pietra naturale. È composto per due terzi da minerali naturali e da una piccola percentuale di resine ad alta resistenza. Tale composizione conferisce alcune particolarità esclusive: assenza di pori, proprietà antibatteriche, resistenza e facilità di pulizia. Iperceramica propone per esempio prodotti creati con questo materiale. Di qualità elevata e di stile contemporaneo, questi lavabi hanno anche dei prezzi molto vantaggiosi.

Immagine di copertina Scarabeo Ceramiche | Duravit