Magazine \ Bagno

Tende da doccia: i materiali e modelli più belli

created by Team editoriale Mercoledì, 10 Ottobre, 2018 - 14:18

5
Media: 4.3 (3 votes)
tende da doccia

Tende da doccia, quali scegliere? Per quanto possa sembrare un elemento di poca importanza in bagno, la tenda per la doccia (o per la vasca) è invece importantissima, sia da un punto di vista estetico che pratico.

Purtroppo non tutti hanno la possibilità di installare un box doccia in bagno non avendo spazio a sufficienza, così la tenda resta l'unica alternativa. Ma nessun problema!  Puoi stare certo che, se scelta accuratamente, una buona tenda per la doccia consente di mantenere un certo stile nel bagno, oltre a preservare a dovere muri e pavimenti di casa.

Ma come orientarsi per l'acquisto?  E poi quale materiale sarà migliore?

Innanzi tutto, è bene considerare lo stile dell'arredo del bagno, il colore delle pareti, delle piastrelle, dei sanitari o di altri elementi come le aste per la tenda della doccia, qualora già presenti.

Quanto al colore della tenda, scegli una tonalità a contrasto con quella dominante, in modo da esaltarla e non annullarla totalmente. Per esempio se il colore prevalente in bagno è il bianco, acquista una tenda di un colore brillante, vivace o a fantasia, magari con un bel motivo geometrico; oppure, ipotizzando che la tonalità preponderante sia il marrone o un colore vivace come il verde, opta per una tenda di un colore naturale, neutro, tipo il beige.

Al di là della scelta estetica, è importante però considerare altri aspetti più funzionali, per esempio i materiali e la tipologia di telai per tende da doccia disponibili.

Materiali per tende da doccia

Quale materiale scegliere per la tenda della doccia?

In generale, possiamo parlare grandi categorie di tende da doccia circa i materiali di produzione (per maggiori informazioni puoi leggere gli approfondimenti ai link):

Scendendo più nel dettaglio, vediamo che i materiali usati sono diversi:

  • lino
  • canapa
  • cotone
  • PEVA (polietilene vinil acetato)
  • EVA (etilene vinilacetato)
  • poliestere
  • nylon.

In generale, le tende in tessuto conferiscono un'aria di raffinatezza ed eleganza all'arredamento del bagno, mentre quelle in plastica tendono a creare un look più contemporaneo e moderno. In ogni caso, esistono tende doccia di design sia di un tipo che dell'altro. Infatti non è detto che la plastica comporti una rinuncia allo stile: ci sono modelli di tende in poliestere con un meraviglioso effetto 3D che ricorda fortemente alcune lavorazioni del vetro.

Modelli di tende per doccia

La tenda da doccia presenta il vantaggio di adattarsi a spazi di qualsiasi dimensione e a docce di ogni forma. Ma quello a cui invece bisogna prestare attenzione, se ancora non è presente nel bagno, è il supporto per la tenda.

Esistono infatti:

  • supporti per tende doccia circolari
  • supporti per tende doccia angolari
  • supporti per tende doccia a ombrello
  • tende da doccia a rullo con contenitore a soffitto.

Gli ultimi due modelli sono particolarmente interessanti. La tenda doccia a ombrello è estremamente pratica per chi ha un bagno davvero piccolo: consiste in un telaio con diversi raggi a cui va appesa la tenda, e un sistema di raccolta di queste aste che consente un grande risparmio di spazio. Naturalmente è adatto alle docce di forma circolare o semicircolare o per chi ha il piatto doccia a filo pavimento. Grazie al meccanismo  a ombrello, una volta raccolti tutti i raggi verso la parete, sarà come non avere affatto la doccia, guadagnando tanto spazio.

La tenda a rullo è la soluzione meno economica ma anche una delle più efficienti. La tenda è invisibile, viene calata solo all'occorrenza e poi, una volta asciutta, si può riavvolgere. Tuttavia, questa tipologia di tenda è disponibile solo per soluzioni lineari.

Insomma, tende per tutti i gusti e per tutte le esigenze. Basta saper scegliere!