Questions

  • 3Risposte
  • 6374Viste
  • 0Commenti

Casa & Finanza

Mutuo a tasso fisso rinegoziabile: come funziona?

created by Novella Venerdì, 8 Luglio, 2016 - 15:09

Ciao a tutti! Partendo dal fatto che non sono molto pratica di questi temi, mi sto informando su tutti gli aspetti legati all’acquisto della casa e ovviamente, in cima ci sono quelli relativi alla richiesta di un mutuo. Andando al punto, vorrei sapere precisamente come funziona un mutuo a tasso fisso rinegoziabile, ne ho sentito parlare ma vorrei qualche informazione in più. Mi hanno detto che si tratta di una sorta di soluzione intermedia tra tasso fisso e variabile, ma non mi è molto chiaro il funzionamento. E soprattutto secondo voi un mutuo a tasso fisso rinegoziabile conviene?

Risposte (3)

C

created by Caronte Giovedì, 14 Luglio, 2016 - 12:43

Beh, la questione della versatilità in un certo senso costituisce anche uno dei principali svantaggi del mutuo a tasso fisso rinegoziabile: l’impossibilità di conoscere la situazione del mercato al momento della rinegoziazione può comportare una difficoltà. A questo proposito è bene per te sapere che lo spread rimarrà comunque invariato per tutto il periodo del mutuo a prescindere dal tipo di tasso scelto di volta in volta. Ad incidere sulla rinegoziazione del tuo mutuo con opzione saranno invece il tasso Irs per il calcolo del tasso fisso e quello Euribor per il tasso variabile. Considerando il valore degli indici in quel determinato momento sarà ricalcolata la rata del mutuo in base al tasso prescelto.

E

created by EmilyBlond Mercoledì, 13 Luglio, 2016 - 18:04

Se non sbaglio è prevista anche la possibilità di scegliere un mutuo rinegoziabile a 10 anni, ma il funzionamento è comunque quello spiegato. In pratica, ogni volta che si avvicina il periodo di scadenza stabilito nel contratto, ti sarà richiesto di decidere se continuare a mantenere un tasso fisso oppure passare ad uno variabile. Per quanto possa essere “rischioso”, poiché il mutuo a tasso rinegoziabile viene poi ricalcolato in base alle quotazioni del momento, secondo me di questi tempi può essere una soluzione conveniente, soprattutto se si tratta di un mutuo di lunga durata.

F

created by Freddy M Lunedì, 11 Luglio, 2016 - 10:37

Comincio spiegandoti semplicemente cosa vuol dire mutuo a tasso fisso rinegoziabile: come avrai capito, si tratta di un’opzione che permette una certa versatilità nel cambiare il tipo di tasso da poter applicare, dal fisso a quello variabile, come nel tuo caso, o viceversa. Il principale vantaggio che caratterizza questa scelta è quindi proprio legato alla possibilità di scegliere, dopo un determinato periodo di tempo, il tipo di tasso che più conviene anche in base alle condizioni del mercato in quello specifico momento. Solitamente per questo aspetto relativo ai tassi viene stipulato un mutuo rinegoziabile ogni 5 anni.