Magazine \ Complementi d'arredo // Fai da te

3 Idee per riciclare le grucce

created by Team editoriale Lunedì, 18 Gennaio, 2016 - 13:44

5
Media: 5 (2 votes)
IDEE PER RICICLARE GRUCCE

Come riutilizzare le grucce che di solito vi ritrovate in casa a dozzine dopo il cambio di stagione e aver ripulito un po' gli armadi?

Le idee sono davvero tante e, con un po' di inventiva, si possono creare oggetti di design di grande valore.

Ti proponiamo alcune semplici idee per riciclare grucce di legno, di plastica o di ferro, e realizzare utilissimi oggetti per la casa, idee brillanti difficili da trovare anche nei negozi specializzati in arredamento.

Come riciclare grucce di plastica: appendini porta sciarpe

In realtà, puoi riutilizzare grucce di qualsiasi materiale per realizzare questo porta sciarpe che, è una promessa, cambierà l'aspetto del tuo guardaroba soprattutto se sei amante di sciarpe e foulard. Infatti, tenerli in oridine è davvero un'impresa!

Ecco cosa ti serve  per realizzare questa graziosa idea oltre, naturalmente, ad una gruccia:

  • anelli per tende da doccia (il numero lo stabilisci tu: più anelli userai, più sciarpe potrai appendere);
  • scarti di tessuto.
  • cordoncino di canapa o altro materiale resistente.
  • pistola per colla a caldo.

Taglia il tessuto in strisce larghe un paio di centimetri, anche irregolari, e avvolgile attorno agli anelli per tenda. Di tanto in tanto ferma il tessuto alla plastica con della colla a caldo. Decidi tu come posizionare gli anelli sotto la gruccia e fermali ad essa con del cordoncino. Infine aggiungi gli altri anelli, a scacchiera o creando file regolari di anelli.

Foto: everydaydishes.com

Come riciclare le grucce in legno: uno scolapiatti più che originale

Questo progetto di riciclo delle grucce in legno presuppone che abbia una certa manualità con alcuni strumenti da lavoro come trapano e viti.

Occorrono per questo progetto almeno 8 grucce di legno con scanalature alle estremità delle due braccia, quelle piccole fessuro che permettono di appendere gli abiti per le bretelle, per intenderci; un trapano, e una dozzina di piccole viti. Le grucce devono essere della stessa dimensione.

  • Rimuovi l'asta orizzontale dalla parte bassa della gruccia, di solito utilizzata per appendere i pantaloni. Questa operazione riguarderà tutte le grucce meno due da porre alle estremità dello scolapiatti.
  • Utilizza le aste rimosse per unire le due grucce ad altezze diverse, utilizzando delle viti. Meglio fare prima dei piccoli fori sulle grucce per evitare di spaccarle.
  • Ora è il momento di inserire le rimanenti grucce nello spazio intermedio tra le due grucce poste alle stremità e già unite. Collocale equamente distanziate l'una dall'altra, e fissale con le viti alle aste orizzontali.
  • Passa una vernice idrorepellente per proteggere il tuo nuovo scolapiatti.
Foto: instructables.com

Come riciclare le grucce di metallo: il portarotolo

Come riciclare le grucce di lavanderia, quelle in metallo così poco apprezzate in quanto troppo sottili per reggere cappotti e indmenti pesanti?

Il riciclo delle grucce di ferro è probabilmente il più complicato poiché i sottili fili di ferro zincato se da un lato richiedono poca forza per essere trasformati, dall'altro si deformano con troppa facilità. E una volta deformati perdono di grazia.

Dunque, nel riciclare le grucce di metallo dovrai fare la massima attenzione.

Uno dei progetti sicuramente meglio riusciti è il porta rotolo per carta igienica. Basta modellare la gruccia seguendo la forma che vedi nella foto.

Puoi riutilizzare le grucce di lavanderia in metallo anche per creare un porta scottex o un porta rotolo di alluminio, ma anche per appendervi rocchette, nastrini o per incastrarvi le tue riviste.

Foto di copertina: Organized closet di Emily May, CC BY 2.0