Magazine \ Complementi d'arredo

I loft e il ritorno dello stile industrial

created by Team editoriale Venerdì, 5 Gennaio, 2018 - 16:43

Ancora nessun voto

Negli anni '60-'70 del secolo scorso l'architettura industriale newyorkese visse un periodo di nuova vita: capannoni e laboratori abbandonati e inutilizzati divennero la casa/atelier di artisti e pittori e si affermò così un nuovo modo di vivere lo spazio domestico in cui l'arte e la routine quotidiana si intrecciavano. 

I cultori dei film anni '80 assoceranno immediatamente la parola open space al film Flashdance, o meglio all'ex capannone industriale in cui la protagonista Alex Owens, bellerina di notte e operaia saladatrice di giorno, viveva e si allenava. I loft sono indicati per i più giovani, dove unire il design e la convivialità, perfett luoghi d'incontro per amici e familiari. Complice la ripresa del mercato delle costruzioni, la riqualifica di ex aree industriali e la trasformazione di spazi commerciali con tanto di vetrine su strada in abitazioni vere e proprie, il loft riconquista sempre più mercato, soprattutto nelle grandi città italiane.

Lo stile più consono per un appartamento aperto e senza pareti è di sicuro lo stile industrial. Caratteristica tipica è l'arredamento vintage riproposto in chiave contemporanea che conferisce un'impronta moderna e metropolitana, di piacevole effetto. I riflessi metallici si intrecciano a rigorose monocromie, dando vita a un’atmosfera di classe e minimalista. Puoi scegliere gli accostamenti di elementi che richiamano le vecchie fabbriche, riciclando materiali e oggetti inconsueti. Come fare? Puoi utilizzare le tubature in bella mostra, che solitamente vengono utilizzate per applicazioni sanitarie (trasporto dell’acqua potabile, del gas e del riscaldamento).

L’intento è quello di esibire gli elementi decorativi, che ricordano quelli tipici di una fabbrica, che creano, così, un ambiente unico nel suo genere.

Colori e materiali da utilizzare per lo stile industrial

I materiali da utilizzare sono i metalli, il legno, la pietra, i mattoni, il rame, da mixare con fare sapiente, per dare vita ad una semplicità accattivante, unica nel suo genere. Se c'è un colore che non dovrebbe mai mancare nella tua casa industrial è il grigio. Mobili o lampade in metallo, richiamano questo stile, ma anche i tessuti per il divano o il letto dovrebbero avere tonalità neutre: grigio, tortora, beige. Anche il nero va bene, meglio però se il tuo loft è molto illuminato per non avere un effetto troppo cupo.

Per arredare casa in stile industriale dovrai scegliere poi colori rustici e creare una sorta di continuità tra pareti, pavimenti, arredi e complementi. I mattoni a vista sono un classico di questo stile, specie se abbinati a pavimenti in cemento o legno. Anche l'acciaio va bene perché si presta perfettamente allo stilo industrial. Il cuoio, le nuances del beige e del marrone, ben si sposano con poltrone e divani, mentre per tavoli, sedie e lampade a soffitto, le tonalità da prediligere sono quelle del legno e del metallo. 

Il cemento va benissimo soprattutto in bagno, per stupire ancora una volta con un materiale di gran moda.

Immagini: iStock.com foto di Jovy86