Magazine \ Complementi d'arredo

Lampade di sale: tanti benefici in un complemento d'arredo

created by Team editoriale Lunedì, 12 Settembre, 2016 - 11:31

Media: 5 (2 votes)
Lampada di sale

Hai mai sentito parlare delle lampade di sale? Forse il nome non ti dice nulla, ma probabilmente ti sarà capitato di notare a casa di qualche amico oppure in qualche negozio delle originali lampade composte da cristalli che rilasciano una piacevole luce rosata-arancione.

Si tratta infatti di lampade fatte di sale rosa dell’Himalaya, una particolare tipologia di sale che, grazie al salgemma presente nei suoi minerali, produce una serie di effetti positivi sulla salubrità dell’aria. Insomma, una sorta di ionizzatore naturale che permettere di migliorare la qualità dell’ambiente in cui si collocano queste originali lampade.

Grazie alle proprietà dei caratteristici cristalli di cui sono fatte, i benefici delle lampade di sale sono molti: purificazione dell’ambiente, riduzione di senso di spossatezza e di malesseri psico-fisici, nonché una piacevole sensazione di tranquillità dovuta alla particolare luce che emanano. Inoltre, rappresentano un complemento d’arredo originale che, oltre a fare bene, potrebbe dare un tocco particolare alla tua casa.

Vediamo allora come funzionano e quali sono le proprietà delle lampade di sale.

Lampade di sale dell’Himalaya: come funzionano

Abbiamo già sottolineato che queste lampade di salgemma permettono di purificare l’aria della stanza in cui vengono inserite. Ma come? Tv, pc, elettrodomestici, batteri e altri fattori, tendono a rendere l’aria che respiriamo in casa ricca di elettrosmog, anidride carbonica e soprattutto ioni positivi, causa principale dello squilibrio che rende l’aria della nostra stanza pesante e poco salubre. È necessario quindi riequilibrare l’atmosfera attraverso la produzione di ioni negativi che vadano a compensare quelli positivi; ecco allora che entrano in gioco i cristalli di sale himalayano che, a contatto con il calore, producono proprio ioni negativi.

Come funzionano quindi? Il sale, tramite il calore sprigionato dalla lampadina o dalla candela posta al centro del blocco di cristalli che costituisce la struttura della lampada, viene a contatto con le micromolecole d’acqua presenti nell’aria sprigionando ioni a carica negativa; in questo modo viene ristabilito l’equilibrio elettromagnetico necessario affinché l’aria della tua stanza sia salubre.

Ovviamente più è grande la nostra lampada di sale himalayano e maggiori saranno gli effetti prodotti: sono disponibili lampade di dimensioni e pesi diversi fino anche ad 80 Kg, utili qualora l’ambiente sia davvero molto grande; solitamente per un ambiente di 15-20 metri quadri una lampada di 5-6 Kg dovrebbe andare bene. In ogni caso, ricordati che la lampada deve essere accesa almeno 5 ore prima per poter dare gli effetti desiderati. La reazione chimica realizzata produrrà ioni negativi fino al raffreddamento della lampada nelle ore successive.

I benefici delle lampade di sale

Una volta spiegato come funzionano e quali effetti producono nell’aria, cerchiamo di capire nello specifico quali benefici danno le lampade di sale. La presenza della giusta quantità di ioni negativi infatti produce una serie di effetti positivi:

  • riduzione del senso di stanchezza e spossatezza;
  • maggiore concentrazione;
  • benefici sul sistema respiratorio con riduzione di attacchi d’asma, allergie, riniti e sinusiti;
  • benefici sul sistema immunitario.

Le proprietà del sale rosa dell’Himalaya come abbiamo detto consentono di ristabilire la giusta quantità di ioni negativi nell’aria responsabili di malesseri psico-fisici come mal di testa e stress; grazie all’utilizzo di questo ionizzatore naturale quindi gli effetti benefici dovrebbero riguardare aspetti legati alla salubrità dell’aria, ma anche all’umore che sarà più rilassato e positivo.

Anche il colore influisce sulle conseguenze vantaggiose prodotte dalle proprietà delle lampade di sale: il colore ambrato, dal rosa al giallo fino all’arancione, produce effetti rilassanti e piacevoli. In particolare l’arancione in cromoterapia viene considerato un colore capace di stimolare serenità, ottimismo e allegria, agendo addirittura positivamente sulla tiroide e sull’appetito. Per non parlare dell’atmosfera romantica e quasi magica della luce ambrata prodotta dalle lampade!

Puoi posizionarle in tutti gli ambienti della casa, vicino a tv o elettrodomestici, tra i principali responsabili degli squilibri elettromagnetici dell’aria, oppure in bagno, in camera da letto e anche nella cameretta dei bambini. Purificherai l’aria e avrai un rilassante gioco di luce che si diffonde per la stanza. Se ti interessa sapere quanto costano, solitamente i prezzi delle lampade di sale variano dai 10 € ai 50 €.

Come costruire una lampada di sale

Se però vuoi risparmiare puoi creare con le tue mani una bella lampada di sale fai da te. Sì, certo. A questo punto ti starai domandando come fare una lampada di sale visto che parliamo di sale dell'Himalaya! Niente di più facile, in poche e semplici mosse potrai creare in casa una di queste bellissime lampade. Puoi reperire facilmente il sale himalayano in blocchi per cavalli, ai quali viene somministrato come integratore. Puoi trovarlo già forato ad un costo compreso tra i 4-6 euro per 2-3 Kg. Altro elemento fondamentale è ovviamente una lampadina o una candela da inserire all'interno del foro. Nel primo caso è consigliabile che la lampadina abbia dei gancetti in modo da rimanere ben salda. Se dovessi avere difficoltà a reperire una lampadina delle dimensioni giuste, puoi ingrandire il foro del blocco di sale bagnandolo leggermente e agendo delicatamente con la carta vetrata. Per evitare di graffiare le superficie sulle quali porrai la tua lampada (il sale è duro e pesante), ricordati di inserire un piattino alla base.

Un ultimo consiglio riguarda qualche indicazione su come pulire una lampada di sale. La pulizia dovrà avvenire rigorosamente a secco poiché il contatto con un panno bagnato potrebbe far sciogliere il sale. Usa un panno asciutto o una spazzola con setole morbide per rimuovere la polvere, puoi utilizzare lo stesso procedimento nel caso volessi pulirla anche internamente: togli la lampadina e procedi utilizzando la spazzola oppure un piccolo pennello con spatole morbide.

Ti stai chiedendo se le lampade di sale funzionano davvero? Non ti resta che provarle!

Immagini: Salt Lamp di Ivan Savochenko, CC BY-SA 2.0 | Rock salt lamp di sigusr0, CC BY-SA 2.0 |