Magazine \ Complementi d'arredo

Lenzuola extra lusso per coccolarsi con stile

created by Team editoriale Giovedì, 19 Gennaio, 2017 - 11:01

5
Media: 4.7 (3 votes)
biancheria da letto di lusso

In media passiamo 26 anni della nostra vita dormendo. È forse una delle attività che occupa più tempo nella nostra esistenza. Tanto vale prendersela comoda e dedicare un po' più di attenzione alla scelta dell'arredamento della camera da letto e, in particolare, ai materiali della biancheria che usiamo. In questa prospettiva coccolarsi con delle lenzuola di lusso potrebbe essere una spesa che vale la pena di fare. Certo, massimizzare il comfort dello stare a letto potrebbe essere pericoloso per i più pigri, mentre potrebbe essere la soluzione ideale per chi riposa con difficoltà.

In Italia siamo fortunati, acquistare una parure di lenzuola di qualità è molto facile: esistono aziende nel settore della biancheria per la casa di lusso con un portato d'esperienza che travalica i secoli, Frette (1860) e Bellora (1883) accompagnano i sonni d'alta classe da metà '800.

Poi ovviamente ci sono le grandi maison di lusso dell'alta moda che propongono collezioni di biancheria da letto e per la casa, decorate con l'inconfondibile gusto che le contraddistingue: Versace o Dolce & Gabbana, per citare alcuni esempi.

Dunque se vuoi e puoi spendere in biancheria per la camera da letto devi solo scegliere il materiale e la fantasia che preferisci. Ormai ci sono anche produttori che ti permettono di assemblare completi a tuo piacimento: federe dello stesso colore del lenzuolo sopra e lenzuolo sotto di un'altra tonalità. Il negozio online lenzuolissimi.it ad esempio ha un tool che ti permette di giocare proprio scegliendo i pezzi e i colori; stesso servizio in realtà può essere effettuato anche sul sito di Bassetti in cui si può scegliere tra una interessante varietà di colorazioni pantone.

Lenzuola di seta, eleganti abbracci

La scelta più chic è ovviamente quella delle lenzuola in pura seta. Dormire avvolti da lenzuola di seta è un'esperienza tattile davvero molto piacevole. La delicatezza di questa fibra è per molti imbattibile, scivola sulla pelle come una carezza e ti avvolge dolcemente. Inoltre, trattiene il calore d'inverno e dona freschezza d'estate.

Le lenzuola in seta, per la qualità e il pregio del tessuto, rientrano a pieno titolo nella biancheria per la casa di lusso; contribuiscono a conferire alla camera da letto un aspetto elegante, ma anche lussureggiante. Sempre molto ricercate sono lenzuola in seta nere e rosse.

Ma attenzione! A tanta bellezza, corrisponde altrettanta delicatezza, dunque dovrai rispettare assolutamente le indicazioni di lavaggio per garantire lunga vita alle tue belle lenzuola di seta pura.

Mi raccomando: la biancheria da letto in seta va lavata sempre in acqua tiepida e con un detergente delicato o appositamente studiato per questo tessuto. Inoltre, la seta è senza dubbio una delle stoffe più costose, oltre ad essere poco apprezzata dagli animalisti.

Lenzuola in cotone

Il tessuto più usato e apprezzato rimane comunque il cotone. Ne esistono diversi tipi classificabili in base al tipo di tessitura della fibra di cotone (raso, percalle...), cioè in base a come il filo viene intrecciato per realizzare il tessuto.

Le lenzuola di cotone sono fresche, facilmente lavabili e resistenti, anche alle alte temperature. Un indicatore importante della qualità del tessuto è il numero di fili per centimetro quadrato: la fibra vegetale di pregio è lunga e sottile, dunque più fili abbiamo più il tessuto sarà morbido e leggero.

Lenzuola in cotone percalle

Cotone percalle: cos’è

Il percalle è un tessuto fine e compatto molto usato per la biancheria da letto. Liscio al tatto e non molto spesso, generalmente viene realizzato con filati di cotone.
Si tratta di un cotone pregiato a lavorazione fitta, con una trama di tessitura 1:1, a scacchiera, per intenderci. Come dicevamo, in base al numero di fili per centimetro quadrato si può avere un'idea della leggerezza, della morbidezza e della resistenza del tessuto. Questo può essere utile per capire la qualità del prodotto, ad esempio quando ci troviamo di fronte ad un acquisto online in cui non è possibile toccare il tessuto. Nel caso di lenzuola in percalle, realizzate con filati molto sottili di cotone pettinato, siamo di fronte ad un tessuto estremamente compatto, dato l'alto numero di fili per centimetro che va dai 70 o 80 fino ai 400 fili per centimento quadrato.

Lenzuola in raso di cotone

La tessitura che da origine al raso è una tessitura meno fitta rispetto al percalle, che segue un intreccio alternato con una trama differente. Le lenzuola di raso hanno un aspetto elegante e liscio, si trovano sia lenzuola in raso di cotone che lenzuola in raso di seta.

Lenzuola in cotone no stiro 

Molto pratiche sono le lenzuola matrimoniali di cotone che non richiedono la stiratura: ottime se hai poco tempo o non ami stirare. Con il lavaggio non si stropicciano eccessivamente, in più spesso vengono scelte colorazioni stone-washed dall'effetto vintage. Per i cultori del genere la spiegazzatura aggiunge quel non so che utile a riprodurre un'atmosfera vintage e consumata. Di necessità virtù! 

Lenzuola matrimoniali in flanella

Non si può proprio dire che le lenzuola di flanella siano il top dell'eleganza, certo è che se soffri particolarmente il freddo questo tessuto potrebbe essere davvero la scelta ideale. La flanella è un tessuto molto morbido e caldo ricavato da lana o cotone. Nella lavorazione il tessuto subisce una pettinatura e una garzatura, per questo assume quella consistenza soffice che lo caratterizza. A metà strada tra il mood “carini e coccolosi” e il look rude di Hugh Jackman nel suo Wolverine boscaiolo; basta cambiare la fantasia e la texture, e cambia l'effetto che si ottiene. E tu che tipo sei, Wolverine od orsacchiotto?

Se invece non rientri in nessuna di queste categorie e non vuoi rinunciare nè al calore di questo tessuto, nè all'eleganza in camera da letto, opta per raffinate lenzuola in flanella per letto singolo o matrimoniale come quelle della linea Chromo di Gabel (foto in basso).

Biancheria da letto ricamata

E dulcis in fundo, parliamo del più classico dei classici, dell'articolo da letto più amato dai tradizionalisti: le lenzuola in pizzo e ricamate. Sono lenzuola di difficilissima manutenzione, per questo sempre meno diffuse nelle nostre case. Richiedono lavaggi delicatissi e grande cura. Tuttavia, il 99% delle mamme italiane non rinuncia ad includere almeno un set di lenzuola ricamate nel corredo della propria figlia. Se ami le lenzuola ricamate o già ne hai un paio, ereditate o ricevute in dono, trattale con grande attenzione. Al momento del lavaggio, lasciale in ammollo, in acqua fredda o tiepida, poi procedi al lavaggio in lavatrice senza centrifuga. Nel caso di lenzuola con merletti, evita il lavaggio in lavatrice.

Foto: Lenzuolo in pizzo, CC BY 2.0