Magazine \ Complementi d'arredo

Poltrone, relax e design nell'arredo di casa

created by Team editoriale Martedì, 17 Ottobre, 2017 - 11:37

Media: 5 (3 votes)
Come scegliere una poltrona

Uno dei complementi d’arredo che può dare un valore aggiunto ai vari ambienti della casa è sicuramente la poltrona, che sia nel soggiorno, in camera da letto, o perché no, in cucina. Ma come scegliere una poltrona che si adatti alle tue necessità, allo stile della tua casa e allo spazio a disposizione? Ci sono una serie di elementi da considerare, dal materiale da preferire, alla tipologia per cui optare tra le tante in commercio.

È importante che tu scelga la poltrona per l’arredo di casa che rappresenti il perfetto connubio tra le tue esigenze di stile e le tue necessità pratiche.

Poltrone relax: come sceglierle?

Qualsiasi modello tu decida di acquistare, assicurati di scegliere una poltrona relax, in grado di assicurare comodità garantendo una postura adeguata. Nello scegliere le poltrone in linea di massima assicurati che:

  • i piedi siano ben poggiati a terra e che le ginocchia siano posizionate in modo da formare un angolo retto;
  • lo schienale aderisca perfettamente alla schiena seguendo la linea delle tue spalle garantendo appoggio alla base della testa che dovrà anch’essa aderire allo schienale;
  • i polpastrelli delle dita tocchino la punta dei braccioli quando gli avambracci saranno distesi su di essi;
  • anche le dimensioni siano adeguate in base all’altezza, tra i 1,50 e 1,65 metri è consigliata una larghezza di 46 cm; se hai un’altezza compresa tra i 1,65 e i 1,80 metri preferisci 50 cm, se invece andiamo sopra i 1,80 metri allora preferiscila larga almeno 55 cm;

Potresti anche avere l’esigenza di acquistare una poltrona per ufficio, se in casa hai uno studio. In questo caso ricordati anche di altri elementi quali la possibilità di regolare la poltrona in altezza e di inclinare la parte anteriore della sedia.

Tipologie di poltrone: quale modello scegliere tra comodità e stile

I modelli di poltrone tra cui scegliere sono tanti e si differenziano in base allo stile della tua casa, all’ambiente in cui andrai ad inserirle e alle caratteristiche che dovranno avere. Innanzitutto le poltrone possono essere con o senza braccioli, imbottite oppure no, in questo caso molto dipende dallo stile della stanza e dall’uso che vorrai farne: potresti preferire delle poltrone completamente imbottite sia nello schienale che nella seduta, modelli che presentano un’imbottitura solo per uno dei due elementi, oppure completamente senza imbottitura, solitamente meno soggette a macchie e usura.

Per uno stile tradizionale puoi optare per poltrone classiche imbottite, magari in pelle, dal design liscio e lineare o caratterizzate da rivestimenti trapuntati o da fantasie geometriche e floreali; oppure puoi puntare su modelli semi-imbottiti che presentino elementi decorativi su braccioli e piedi della tua poltrona. Inoltre, puoi preferire anche un modello reclinabile o allungabile su cui poggiare i piedi, da regolare a tuo piacimento creando, per esempio, una poltrona comoda per leggere.

Ma le poltrone imbottite non sono solo classiche, sono tanti i modelli di poltrone moderne con imbottitura completa o parziale, il segreto è nella scelta delle linee che dovranno essere decise e compatte. Preferisci rivestimenti a tinta unita e osa anche nella scelta delle forme: schienali e seduta potranno richiamare linee geometriche e una struttura particolare, la cosa importante è che rispettino quelle regole posturali che abbiamo evidenziato.

Potresti anche scegliere una poltrona chaise longue, cioè una soluzione caratterizzata da una struttura allungata e da un unico appoggio per il capo, può svilupparsi in orizzontale o in verticale e anche in questo caso si differenzia tra uno stile più classico o moderno in base al tipo di imbottitura, alle linee e ai rivestimenti scelti.

Se poi vuoi inserire poltrone di design in casa, opta per un modello davvero particolare. Che ne dici di una poltrona sospesa? Ebbene sì, hai proprio capito bene, si tratta di una soluzione originale e divertente che, a differenza di quanto si possa pensare, può essere utilizzata anche in casa e non solo in giardini e terrazzi.

Le idee per poltrone sospese per interni non mancano, potrai scegliere modelli autoportanti e arredare con stile il tuo soggiorno, ma anche la tua camera da letto. Puoi preferire una forma ad amaca, oppure una arrotondata o ovale, pensa a quanto potrai rilassarti leggendo oppure concedendoti un momento di pausa solo per te. Inoltre, potresti pensare anche di optare per una poltrona sospesa a soffitto, soluzione ancora più suggestiva ed unica!

Un’ ultima soluzione che potresti scegliere, soprattutto per la sua funzionalità e comodità, è quella di una poltrona relax elettrica, cioè dotata appunto di un meccanismo elettrico che consente di controllare automaticamente l’inclinazione di schienale e pediera. Si tratta di un’idea perfetta per chi ama rilassarsi ed avere tutto il confort possibile, ma anche per persone anziane o disabili che hanno bisogno di un aiuto per utilizzare la poltrona con agilità. Inoltre, come ultimo optional potresti scegliere anche una poltrona massaggiante che ti permetterà di rilassarti al meglio con una piacevole vibrazione da regolare a tuo piacimento, magari dopo una lunga e faticosa giornata di lavoro!

Rivestimenti per poltrone: quale materiale preferire

Oltre al modello da preferire, un altro elemento fondamentale è rappresentato dai rivestimenti per la poltrona, scegliere il materiale più adeguato può decisamente fare la differenza.

La soluzione più classica è la pelle, tessuto elegante e senza tempo, ma anche al quale fare molta attenzione perché delicato e maggiormente soggetto all’usura e alle macchie. La pelle è perfetta per chi ama lo stile classico, ma sono molte anche le poltrone in pelle moderne tra cui potrai scegliere: anche in questo caso le linee faranno la differenza, preferisci forme decise e imbottiture parziali magari con braccioli in metallo o in legno chiaro, questo connubio renderà la tua poltrona particolare.

Se invece lo stile che vuoi ricreare è rustico o urban chic puoi scegliere delle poltrone in pelle vintage, in un tessuto che sembri usurato, con inserti e decori lavorati, e renderai l’ambiente unico donandogli un tocco rétro. Un’alternativa simile alla pelle, ma tendenzialmente più resistente, è l’eco-pelle, un materiale duttile e consigliato anche nel caso tu voglia scegliere particolari stampe e fantasie. Sia la pelle che l’eco-pelle sono semplici da mantenere pulite, hanno però la caratteristica di essere tessuti caldi d’estate e più freddi d’inverno.

Un’altra soluzione interessante sono le poltrone in cuoio, solitamente rivestite con nylon e cotone, per aumentarne la resistenza, e imbottite in poliuretano per garantirne morbidezza e comodità; ideali sia per ambienti più classici che per stanze dal design più moderno.

Altri materiali sono poi i tessuti particolarmente traspiranti come il cotone e la microfibra, indicati per esempio per ambienti dallo stile minimal e informale e capaci di garantire maggiore freschezza d’estate e calore nei medi più freddi. Hai davvero l'imbarazzo della scelta, non ti resta che valutare tutti i fattori e comprare la poltrona perfetta per la tua casa!

Immagine: Living Rooms London di Europa House living room, CC BY 2.0