Magazine \ Complementi d'arredo

Scegliere la biancheria da letto: cotone, jersey, raso o flanella?

created by Team editoriale Mercoledì, 6 Maggio, 2015 - 17:30

5
Media: 4.7 (3 votes)
biancheria da letto

 

Non c'è niente di più importante di un buon riposo durante la notte! Per dormire bene, un materasso di qualità è certo fondamentale. Ma non è meno importante la biancheria da letto che dev'essere in grado di assicurare la temperatura ottimale per il corpo.

Ogni tessuto ha i suoi punti forti e meno forti e non tutti i materiali sono adatti a qualsiasi stagione. Ecco a cosa prestare attenzione nella scelta della biancheria da letto, dalle lenzuola al piumone, importante anch'esso per regolare la temperatura durante la notte e procurare così sonni tranquilli.

Il piumino: d'oca, d'anatra o di cotone?

Durante l'inverno, un piumino imbottito è la soluzione perfetta per chi è freddoloso. In generale vale il principio “tanto più, tanto meglio”. Le piume d'oca, in quanto più grandi, riscaldano meglio delle piume d'anatra, ma è molto importante anche il tipo di trapuntatura. Una trapuntatura a cassettoni molto piccoli garantisce che il piumino aderisca nel miglior modo possibile al corpo, trattenendo il calore. Nelle mezze stagioni, invece, basta una trapunta leggera in cotone oppure, per le notti più calde, un lenzuolo di lino che ha un'ottima capacità traspirante.

Biancheria da letto in cotone – il classico

Il cotone è sicuramente il tessuto migliore per la biancheria da lette: lascia una sensazione gradevole sulla pelle, è igienico e molto resistente.

Il cotone è inoltre in grado di assorbire l'umidità, ma – ed è forse questo l'unico svantaggio di questo tessuto – la rilascia molto lentamente.

Biancheria da letto in jersey

Il jersey è un tessuto che viene realizzato dalle fibre di cotone lavorate a maglia rasata. Rispetto alla biancheria da letto in cotone, le lenzuola in jersey si distinguono per un'elasticità superiore e una superficie più morbida al tatto.

Biancheria da letto in lino

Il lino è un fibra molto resistente e fresca. È in grado di assorbire e rilasciare in poco tempo una grande quantità di umidità. La biancheria da letto in lino ci mantiene quindi al fresco. Anche nelle calde notti d'estate, le lenzuola di lino non saranno mai umide. Insomma, è il materiale perfetto per la biancheria da letto estiva e la scelta giusta per gli amanti dei tessuti naturali.

Biancheria da letto di raso

Anche il raso è un materiale che si presta molto bene alla biancheria da letto estiva. È fresco e leggero al tatto, un effetto che viene rafforzato se al raso viene aggiunta anche della seta.

Biancheria da letto di flanella

La flanella ha la particolarità di essere un tessuto estremamente morbido, soffice e che aderisce bene al corpo. Inoltre, questo tessuto mantiene molto bene il calore. Se esclusivamente prodotta a partire da fibre di cotone, parliamo di flanella di cotone.

Federe e lenzuola di flanella sono particolarmente morbide e calde, e pertanto molto usate come biancheria da letto invernale.