Magazine \ Complementi d'arredo

Tutte le tipologie di tende da interni per la casa

created by Team editoriale Giovedì, 20 Luglio, 2017 - 12:04

2
Media: 2 (1 voto/i )

Tende a pacchetto, tende a pannello, tende a rullo, tende a vetro, tende alla veneziana, tende con anelli, tende con calate... Lo sapevi che in commercio esistono più di 50 tipologie di tende diverse da appendere alle finestre? Scopriamo insieme le più importanti, le più pratiche e quelle che meglio si adattano allo stile della tua casa.

Ogni casa ha uno stile ben preciso. Chi l'ha arredata con gusto shabby chic, chi con uno stile vintage, oppure classico, insomma ogni spazio domestico racchiude un modo di interpretare l'arredamento. Ma c'è un accessorio che non può mancare in nessuna casa: le tende da interni perchè non solo proteggono gli spazi da occhi indiscreti e dalla luce, ma si trasformano in elementi per decorare e arredare. Così con poco puoi rendere più interessante un ambiente senza grande personalità.

Vediamo in dettaglio i 10 tipi di tende che puoi utilizzare nel tuo salotto o nella tua camera.

Tende a pacchetto

Le tende a pacchetto sono tende che non scorrono orizzontalmente ma verticalmente, ossia si “impacchettano” in alto grazie a dei fili di comando. Questi fili scorrono in anellini cuciti sul tessuto e non visibili oppure grazie a delle fettucce. Le tende a pacchetto arricciato sono dette anche tende a palloncino.

Le tende a pacchetto possono essere ancorate al soffitto, alla parete o all’anta dell’infisso, ma quest’ultimo caso è adatto soprattutto a infissi di bagni e cucine.

Tende a pannello

Le tende a pannello sono dotate di due o più pannelli che scorrono lateralmente su di un binario a più corsie che ne regola la posizione e la sovrapposizione; la movimentazione può essere manuale o meccanica. Il posizionamento del binario invece può essere a parete o a soffitto. Le tende a pannello sono dotate di un sistema di fissaggio a bottoni o con strappo; nella parte sottostante è collocata una barra di metallo che funziona da peso, per mantenere la tenda dritta. Per facilitare la sostituzione o la rimozione per il lavaggio, sia sulle tende, che sul binario, viene inserita una striscia di velcro.

 

Tende a rullo

Inizialmente le tende a rullo erano in voga negli uffici, perché univano praticità a costi contenuti, ma ultimamente sono arrivate anche nelle abitazioni. La tenda è arrotolata su un rullo girevole, e anziché essere installa su un supporto fisso orizzontale con anelli tali da poterne garantire lo spostamento, è montata su un supporto a rullo orizzontale, che permette attraverso diversi tipi di azionamento (manuali o meccanici) di essere avvolta con facilità.

Tende a vetro

La tenda a vetro rappresenta la tipologia più semplice di tenda, è leggera e dritta, senza fronzoli. Estremamente pratica, caratterizzata da una linea essenziale e pulita, è adatta a qualsiasi stile di arredamento. E’ prediletta da chi non non apprezza le tende “importanti” o in cucina. Per il montaggio delle tende a vetro si può scegliere il binario o un'asta, la quale generalmente è in ferro oppure in acciaio.

Tende alla veneziana

Le tende alla veneziana sono composte da lamelle, molto utili per schermare le finestre dalla luce solare. Le lamelle, utilizzabili tanto in ambienti interni che in esterno, possono essere realizzate con vari materiali, più comunemente materiali plastici, ma anche in legno o alluminio. Lo spessore varia a seconda dell'utilizzo: quelle per interni sono molto sottili mentre quelle utilizzate in esterni hanno uno spessore di diversi millimetri.

Tende con anelli

Le più classiche e antiche, sono indicate per ambienti di gusto retrò. Le tende ad anelli si possono fissare con un'asta di legno o alluminio a degli anelli inseriti nel tessuto. Gli anelli saranno dello stesso materiale del bastone. Per il tessuto ti puoi sbizzarrire: per restare in tema vintage, il lino e il pizzo ricamato sono due materiali di grande classe.

Tende con calate

Le tende con calate sono un complemento d'arredo perfetto per una casa molto elegante. Indicate per un ambiente classico, sono caratterizzate da due tende posizionate lateralmente che vengono utilizzate sia a scopo decorativo che funzionale. Queste, infatti, oltre ad arredare e a dare un tocco chic possono anche evitare che i raggi solari, specialmente durante le focose giornate estive, possano dar fastidio all’interno dell’ambiente. Sono disponibili in tantissimi modelli e la scelta dipende solamente da diversi fattori, fondamentali per una buona riuscita finale.

Tende con passamaneria

Di gran classe, si tratta di una parola che viene dal francese passement e che significa pizzo o merletto. Era una particolare decorazione che veniva utilizzata dagli appartenenti ad uno stato sociale più elevato e che, ancora al giorno d’oggi, viene utilizzata per impreziosire cuscini, tende, poltrone e tutti quegli accessori che necessitano di un tocco chic.

Tende vintage

Da abbinare con tanti stili diversi, le tende vintage le puoi trovare nei mercati dell'usato e in cassetti dimenticati a casa della nonna, magari trasformando una vecchia tovaglia in una preziosa tenda da salotto.

Tende ricamate

Le più chic sono tende ricamate a mano. Oggi è difficile trovare delle tende artigianali, ma puoi sempre ricercarle in qualche sartoria specializzata o richiederle direttamente ad una sarta. Le tende ricamate sono perfette in una casa di campagna, oppure in un appartamento di gusto classico. Considera che una tenda ricamata di buona fattura costa sempre abbastanza ma ti consigliamo di cercare in qualche negozio online per avere delle buone offerte.  

Immagini: Foto1: Tendal mobili  | Foto 2 Ciesse Tendaggi