Magazine \ Cucina

Come scegliere il frigorifero giusto: tutto quello che devi sapere

created by Team editoriale Giovedì, 15 Settembre, 2016 - 09:47

Media: 5 (3 votes)
Come scegliere il frigorifero giusto

Uno degli elettrodomestici da scegliere con maggiore cura in casa è il frigorifero, indispensabile elemento della tua cucina e ormai sempre più complemento d’arredo, tanto da doversi adeguarsi all’arredamento della tua casa. Capire quale frigorifero scegliere però, può rivelarsi complicato se non si conoscono i fattori da prendere in considerazione, e potresti trovarti con una soluzione non adatta agli spazi a disposizione, alle tue esigenze di capienza oppure di conservazione degli alimenti.

Nella scelta del frigorifero devi porti una serie di domande relative alle dimensioni e alle eventuali funzionalità aggiuntive che dovrebbe avere. Questi elementi sono importanti per ottimizzare gli spazi e soprattutto per evitare consumi inutili; per esempio, un frigo troppo grande che rimane vuoto consuma molto di più di uno che viene utilizzato completamente; così come un frigorifero troppo grande, magari a due ante, non può essere posizionato in una cucina dalle dimensioni ridotte. Certo, anche l’occhio vuole la sua parte, quindi altro fattore da considerare sarà il design, moderno e minimal oppure vintage e con stampe particolari, o ancora classico, ecc… Ad ogni stile il suo frigo.

Bene, allora ecco una piccola guida alla scelta del frigorifero in cui analizzeremo gli elementi da valutare per fare l'acquisto giusto!

Come scegliere il frigorifero: dimensioni e capienza

Vediamo come scegliere il frigorifero giusto in base alle dimensioni e alla capienza. Questa dovrà infatti essere adeguata alle persone che lo utilizzeranno e alla quantità di cibo che mediamente dovrà essere contenuto.

Bisogna valutare la capacità in litri del frigorifero:

  • una persona che vive da sola potrà tranquillamente scegliere un frigo con una capienza di 100-150 litri;
  • se invece in casa siete 2-4 persone la capienza consigliata è quella di 220-280 litri;
  • nel caso di una famiglia, o comunque di un maggior numero di persone, il consiglio è quello di scegliere un frigorifero che possieda una capacità dai 300 litri in su.

Ricordati che questo elemento è molto importante anche per ridurre i consumi e per consentire una migliore conservazione degli alimenti evitando di lasciare un frigo mezzo vuoto.

Quale frigorifero comprare: modelli e spazio a disposizione

Una volta individuata la capienza di cui hai bisogno, puoi scegliere tra i modelli di frigoriferi che più si adattano alle tue esigenze. Questa scelta però non può prescindere alche da un altro fattore fondamentale: lo spazio a disposizione. Spesso infatti ci troviamo a fare i conti con cucine di piccole dimensioni oppure con ambienti la cui struttura particolare richiede un modello adeguato.

Consideriamo allora quale frigorifero acquistare in base alle tue esigenze e soprattutto alle dimensioni che puoi sfruttare:

  • frigorifero monoporta: si tratta del classico frigo dalla forma rettangolare con un’unica anta sul davanti, una soluzione ideale soprattutto se lo spazio a disposizione non è molto, se il numero di persone che ne usufruirà non è elevato e se non hai bisogno di un freezer molto grande. Certo i modelli monoporta possono arrivare anche ad una capienza ampia, ma per una nucleo di persone numeroso il consiglio è quello di scegliere un modello diverso e meglio organizzato internamente;
  • frigorifero combinato: si tratta di una soluzione ideale per chi ha bisogno di un frigo di più ampie dimensioni potendo sfruttare due temperature per la conservazione degli alimenti. Cosa significa frigorifero combinato? La caratteristica di questo modello è quella di essere costituito da due scompartimenti separati inseriti uno sopra l’altro ed in cui sarà possibile impostare due diverse temperature, in questo modo potrai posizionare sia cibi freschi che quelli a lunga conservazione. Nei modelli più moderni i due vani vengono gestiti da un unico motore;
  • frigorifero a doppia porta: questa soluzione, consigliata sempre per chi ha bisogno di un frigo di medie/grandi dimensioni, consiste nell’avere due scompartimenti separati da una parete, uno per il frigo e l’altro per il congelatore. In genere i due vani non sono delle stesse dimensioni, se il freezer si trova sopra è più piccolo del frigo, al contrario se il freezer è posto nella zona inferiore lo scomparto del frigo sarà più ampio; ovviamente, come dice il nome stesso, la struttura prevede un’apertura a due ante;
  • frigorifero side by side: si tratta del cosiddetto frigorifero all’americana ideale per chi ha molto spazio a disposizione in cucina e necessita di un frigo di grandi dimensioni. La struttura è simile e a quella di un armadio con una parete che separa il frigo in due, solitamente il lato sinistro è destinato al congelatore ed è leggermente più piccolo, il lato destro è quello del frigo. Addirittura esistono a anche modelli a 4 porte con la possibilità di inserire ulteriori elementi divisori per organizzare meglio lo spazio a disposizione. Inoltre molti di questi modelli spesso comprendono anche dispenser di ghiaccio, acqua e altre bevande;
  • frigorifero da incasso: per chi ha l’esigenza di ottimizzare gli spazi oppure non ama i modelli in vista, questa rappresenta una delle migliori soluzioni. Per quanto riguarda funzionalità e tipologie è possibile scegliere tra quelle già emesse in evidenza; solitamente la scelta più utilizzata è quella del frigo a due porte oppure del frigorifero da incasso combinato.

Comprare il frigorifero: sistema di raffreddamento

Un altro fattore che non può essere sottovalutato riguarda il sistema di raffreddamento del frigorifero. Sono fondamentalmente 3 le tipologie più diffuse:

  • frigorifero con sistema di raffreddamento statico: in questo caso si fa riferimento ad un frigorifero che funziona tramite il passaggio di un gas nel vano frigo e in quello congelatore che porta al raggiungimento della temperatura scelta. Solitamente questo sistema è tipico dei frigoriferi a uno o più motori con frigo e con circuito separato per frigo e freezer.  Non prevede però un sistema di sbrinamento automatico del congelatore, sarà bene quindi intervenire manualmente 2-3 volte l’anno;
  • frigorifero con sistema di raffreddamento ventilato: in questo caso il raffreddamento avviene tramite una ventola posizionata nello scomparto del frigorifero che permetterà una distribuzione più omogenea della temperatura e quindi una conservazione degli alimenti più lunga. Anche in questo caso lo sbrinamento del freezer dovrà essere effettuato manualmente;
  • frigorifero con sistema no frost: si tratta del sistema di raffreddamento che caratterizza i frigoriferi di nuova generazione costituito da un unico motore e da due evaporatori per frigo e freezer. I vantaggi significativi sono quelli di: evitare che si formi la brina nel congelatore, eliminare l’umidità e impedire che si creino odori poco gradevoli. Una versione ancora più recente di questa tecnologia consiste nel frigorifero no frost ventilato, che coniuga la presenza di una ventola all’interno della cella frigo e l’utilizzo del sistema no frost nel congelatore.

Bonus elettrodomestici 2016

Un ultimo elemento che può interessarti se stai effettuando dei lavori di ristrutturazione e hai intenzione di acquistare un frigorifero, riguarda la detrazione sull’acquisto degli elettrodomestici. Il bonus elettrodomestici 2016 prevede infatti una proroga delle agevolazioni previste per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici (di classe energetica A+ e A per i forni) entro il 31 Dicembre 2016; tra questi rientrano anche i frigoriferi.

L’agevolazione consiste nella detrazione del 50% sul costo sostenuto per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici nel momento in cui si sta realizzando una ristrutturazione. La spesa non può essere complessivamente superiore ai 10.000 €. Inoltre, va precisato che la detrazione avviene attraverso l’erogazione di 10 quote annuali di pari importo e, per poterne usufruire, le spese vanno specificate nella dichiarazione de redditi.

Immagini: Kitchen di Christy Bright, CC BY 2.0 |