Magazine \ Cucina

Quali alimenti posso mettere in frigo e in freezer e per quanto tempo?

created by Team editoriale Martedì, 31 Ottobre, 2017 - 12:50

Ancora nessun voto

Uno dei quesiti fondamentali di tutte noi è il seguente: quali alimenti posso inserire in frigorifero e quali no? Per quanto tempo? Le uova si conservono fuori o dentro il frigo? Per quanto tempo posso tenere in freezer la carne? La corretta conservazione degli alimenti è fondamentale non solo per gustarli al meglio ma anche per evitare brutte sorprese e mettere a rischio la propria salute. E' per questo motivo che vogliamo fornirti una lista degli alimenti da conservare in frigo e in freezer e soprattutto ti daremo indicazioni sulle giuste tempistiche che devi rispettare. 

La questione è complessa: per esempio molto spesso non sappiamo quali alimenti possiamo lasciare fuori dal frigo, perché una volta aperti, è difficile stimare il loro tempo di conservazione. Ecco alcune dritte per conservare al meglio i prodotti. 

Alimenti da conservare in frigo 

In questo caso partiamo da un consiglio elementare e ovvio. Tutto ciò che compri al supermercato nel banco frigo, va subito riposto in frigorifero appena torni a casa. In linea di massima, latticini, carni fresche, pesce, salse e succhi freschi devono essere messi in frigorifero e tenuti il meno possibile a temperatura ambiente, solo per il tempo necessario per cucinarli o se già pronti per portarli in tavola.

Uova

Le uova meritano un discorso a sè. Quando le compri al supermercato di solito non le trovi nel banco frigo, però quando torni a casa dovresti riporle subito al fresco. Questo perchè se vuoi garantire la durata della conservazione, come da data riportata sulla confezione, deve per forza metterle in frigorifero, nel ripiano apposito. Negli Stati Uniti invece quando vai al supermercato, le uova le trovi già nel banco frigo. Questo per contrastare il virus della salmonella che è molto diffuso negli States a causa dei loro allevamenti intensivi. 

Burro

Se conservato sigillato, senza contatto con aria e luce, in un luogo abbastanza fresco e aerato, il burro può restare senza problemi fuori dal frigorifero. Ti sconsigliamo comunque di lasciarlo fuori dal frigo in estate. Sopra i 18 gradi il burro tende a sciogliersi. Una volta aperto è però consigliabile refrigerarlo, perché tende a irrancidire più facilmente. Ti conviene conservarlo nella parte più alta dello sportello del frigo, lì la temperatura è più bassa, l'deale per tenere questo elemento.

Verdura

Ogni tipo di verdura ha un suo metodo di conservazione, anche se una cosa è certa: bisogna sempre togliere la verdura dai sacchetti di plastica con cui l’abbiamo impacchettata al supermercato, per permetterle di respirare. Puoi lasciare in frigorifero l'insalata, preventivamente lavata e asciugata, in una terrina coperta con una pellicola. Ricordati di bucare la pellicola così può passare l'aria e la verdura tenderà a non marcire. Le altre verdure da conservare in frigo, nello scompartimento meno fredde, sono le seguenti: carote, sedano, rape, cipollotto, cetrioli, finocchi. Le patate in frigo ti sembrano un abominio? Non è così sbagliato, soprattutto per le patate novelle che hanno una buccia sottile e facilmente attaccabile dalla muffa. La temperatura ideale di conservazione di questo alimento è tra i 5 e i 10 gradi.

Frutta

Quale frutta conservare in frigorifero? Puoi facilmente capire se la frutta è avariata oppure no ed è quindi raro che ci possa essere qualche effetto dannoso per la salute. Per questo è difficile trovare indicazioni chiare. Tuttavia esistono delle regole che valgono per tutta la frutta. Per esempio, le mele tenute in un ambiente fresco al di sotto dei 20 °C, coperte e al buio, possono durare anche mesi senza che vadano a male. Di solito avocado, arance, kiwi, pere possono essere tenuti in frigo ad una temperatura tra i 5 e i 10 gradi. 

 

Cosa si può conservare in freezer e per quanto tempo?

Conosci il tuo freezer? Un congelatore con un stella arriva al massimo a -6°C e può conservare i cibi per non più di una settimana: un due stelle scende a -12 e può arrivare al massimo a un mese; un tre stelle scende a -18, conservando alimenti per un anno. Solo i 4 stelle, quelli in grado di scendere al di sotto della soglia dei -18°C e sono adatti alla conservazione di cibi freschi per più di un anno.

Cosa non va in freezer

Ma quali sono i cibi che si possono congelare, e per quanto tempo? Secondo la regola generale, più un cibo è ricco di acqua e di grasso, per meno tempo si può conservare in congelatore. Quindi ci sono alcuni cibi che non si possono assolutamente mettere in freezer: uova, creme, besciamella, budini, uova sode, alcuni tipi di verdura.

Per quanto tempo conservare gli alimenti?

La carne cruda 

Seguendo le regole citate poc'anzi, bisogna fare dei discorsi più approfonditi per quanto riguarda la carne cruda. Meglio non conservarla surgelata per più di 6 mesi ma dipende come detto da quanto grasso contiene. Più è grassa e meno va tenuta in freezer. 2/3 mesi per salsicce, maiale, carne macinata. 6 mesi per il manzo e 12 mesi per il pollo e il tacchino. 

Il pesce crudo

Anche qui tutto dipende dalla quantità di grasso del pesce. Via libera al merluzzo che si conserva fino a 12 mesi, salmone e pesce azzurro meglio arrivare alla soglia dei 6 mesi.