Magazine \ Casa & Finanza

Guida 2018 alle agevolazioni per l’acquisto della prima casa

created by Team editoriale Martedì, 22 Maggio, 2018 - 12:45

Ancora nessun voto

Nella lista delle manovre messe in atto dal Governo con la Legge di Stabilità 2018, ci sono delle agevolazioni fiscali per chi vuole acquistare casa. Ecco una breve guida aggiornata alle agevolazioni e agli incentivi per chi compra un immobile adibito ad abitazione principale (prima casa).

Quali sono i requisiti e le condizioni per beneficiare di queste agevolazioni? A chi spetta il bonus prima casa 2018?

Requisiti per il mutuo prima casa 2018 per giovani sotto i 35 anni

Chi ha meno di 35 anni può richiedere il fondo di garanzia prima casa e beneficiare della garanzia destinata ai mutui con valore massimo di 250.000 euro. La garanzia copre fino al 50% del finanziamento e hanno diritto di accesso in forma prioritaria le giovani coppie, i giovani con lavoro atipico, le famiglie monogenitoriali con un figlio minore a carico e gli inquilini di case popolari. Il mutuo agevolato può essere richiesto alle banche che aderiscono all’iniziativa.

Quali sono i vantaggi del bonus prima casa

Per spiegare cos’è l’incentivo per chi vuole acquistare l’abitazione principale, ecco quali sono le agevolazioni del bonus prima casa 2018. Tra queste la riduzione dell’Iva dal 10% al 4%, rivolta ai contribuenti che acquistano casa direttamente dall’impresa costruttrice, pagando in misura fissa 200 euro per imposta ipotecaria e catastale. Inoltre chi acquista da un privato (o da un’azienda che vende in esenzione Iva) deve versare un’imposta di registro del 2%, anziché del 9%, sul valore catastale dell’immobile, mentre le imposte ipotecaria e catastale si versano ognuna nella misura fissa di 50 euro.

A chi spetta il bonus prima casa

Per ottenere il bonus occorre essere in possesso di determinati requisiti. Tra questi, l’immobile non deve essere rientrare nelle categorie catastali: A1, A8 e A9. In sede di stipula dell’atto di trasferimento dell’abitazione, il contribuente oltre ad attestare la sussistenza dei requisiti e delle condizioni per usufruire dell’agevolazione, deve dichiarare anche la classificazione dell’immobile, in quanto solo alcune categorie catastali,  possono beneficiare dell’aliquota agevolata.

Pertanto, le sole categorie che beneficiano delle agevolazioni prima casa sono:

•A/2 (abitazioni di tipo civile);

•A/3 (abitazioni di tipo economico);

•A/4 (abitazioni di tipo popolare);

•A/5 (abitazioni di tipo ultra popolare);

•A/6 (abitazioni di tipo rurale);

•A/7 (abitazioni in villini);

•A/11 (abitazioni ed alloggi tipici dei luoghi).

In questa pagina del sito Agenzia delle Entrate puoi trovare tutte le informazioni sulle agevolazioni per l’acquisto prima casa.

Foto: Istockphoto

Per scoprire di più sulla promo Ikea clicca qui