Magazine \ Guida all'acquisto della casa

Come scegliere l'esposizione di casa: l'orientamento giusto per ogni ambiente

created by Team editoriale Giovedì, 1 Febbraio, 2018 - 10:35

5
Media: 4.3 (3 votes)
Come scegliere l'esposizione di casa

Tante sono le valutazioni che si fanno prima di comprare casa, dalla zona in cui abitare, all’eventuale piano dell'appartamento, se in condominio, all'età dellos tabile, svariati altir elementi fondamentali per una decisione tantop importante. Scommettiamo però che non hai pensato a quale dovrebbe essere l’esposizione migliore per una casa? Ebbene sì, potrà sembrarti strano ma anche l’orientamento dell’abitazione indipendente o dell’edificio in cui andrai a vivere deve essere preso in considerazione nella tua scelta.

L’esposizione di casa rispetto al sole è essenziale sia per garantire un ambiente interno confortevole, che per risparmiare sui costi legati al riscaldamento e all’illuminazione. Fare in modo che tutti gli ambienti di casa siano colpiti dai raggi solari almeno per qualche ora al giorno influisce sulla qualità dell’aria donando inoltre una maggiore sensazioni di benessere, come sostengono i principi della bioarchitettura.

Quindi, come scegliere l’esposizione di casa? Ecco tutte le informazioni di cui hai bisogno per capire come dovrebbero essere posizionate le varie stanze della tua abitazione.

Orientamento ottimale di casa: come scegliere la giusta esposizione

Come capire l’esposizione di una casa e scegliere la soluzione più adeguata per usufruire al meglio dell’irraggiamento del sole e di tutti i benefici che questo comporta? Iniziamo con il dire che le abitazioni ideali dovrebbero essere rivolte verso sud in modo da poter sfruttare, in particolare durante la stagione estiva, la direzione delle radiazioni solari che arriveranno sull’edificio formando un angolo acuto. In questo modo sarà garantito un piacevole calore agli ambienti senza che questi siano surriscaldati, situazione, quest'ultima, che potrebbe verificarsi in una casa con esposizione ad ovest dotata di finestre e superfici riflettenti.

Neppure un orientamento a nord è consigliabile poiché gli ambienti esposti su questa parte della casa sono soggetti a forti escursioni termiche durante l’inverno: l’irraggiamento solare arriva in maniera quasi perpendicolare e una camera esposta a nord rimarrebbe quindi fredda e con poca illuminazione. Il vantaggio di tenere conto di queste indicazioni è quello di poter organizzare al meglio i diversi spazi scegliendo la disposizione perfetta per ogni stanza della casa. Seguendo la direzione dei raggi del sole durante le ore del giorno e delle stagioni è possibile preferire le soluzioni più adatte alle diverse esigenze di ogni abitazione.

Orientamento delle stanze in casa: dove posizionare ciascun ambiente

Bene, una volta capito quale dovrebbe essere l’orientamento di un edificio rispetto al sole, non ci resta che individuare la posizione perfetta per ogni stanza. Abbiamo già evidenziato come sia l’orientamento verso sud a garantire la migliore qualità sia in termini di riscaldamento e raffreddamento che di illuminazione, ecco perché possibilmente le stanze principali dovranno essere ubicate proprio in questa parte della tua abitazione. Ma vediamo in dettaglio l’orientamento degli ambienti di casa in base ai diversi punti cardinali:

  • esposizione di casa a sud ovest: qui andrebbe posizionate la cucina, uno degli ambienti più utilizzati e che ha sicuramente bisogno durante tutte le ore del giorno di un’adeguata illuminazione e del giusto apporto di calore; questo è l'orientamento ideale per garantirlo;
  • esposizione di casa a sud est: questa è invece la posizione ideale per il soggiorno, altra stanza in cui trascorriamo gran parte della giornata e che dovrà quindi essere continuamente esposta ai raggi del sole;
  • camera da letto esposta ad est: questa parte della casa è perfetta per ospitare la zona notte che sarà riscaldata e irradiata dai raggi solari durante le ore del giorno ed in particolare al mattino appena svegli, posiziona quindi la tua stanza da letto ad est o a nord est;
  • esposizione di casa a nord: in questa posizione dovrebbero essere collocate stanze e parti della casa che non hanno bisogno di un grande apporto di luce e di calore, si tratta infatti della zona più fredda dell’abitazione, ideale quindi per ripostigli, corridoi, scale e bagni;
  • esposizione di casa ad ovest: in questa direzione si trovano ambienti che saranno irradiati dalla luce del sole nelle ore del tardo pomeriggio, solitamente quindi in questa zona della casa si posizionano spazi nei quali rilassarsi scaldati e illuminati dai caldi raggi del sole al tramonto; per esempio qui potresti inserire la sala da pranzo o, se presente, uno studio.

Utilizza allora queste informazioni per decidere come progettare e orientare la tua casa e ricordati che ci sono anche una serie di regole per la disposizione delle stanze secondo il Feng Shui, una pratica che permette di organizzare la tua abitazione in armonia con i principi di questa antica arte. Ecco qualche suggerimento per arredare casa con il Feng Shui