Magazine \ Piante & Esterni

Come evitare lo stress al ritorno dalle vacanze con le piante

created by Team editoriale Lunedì, 21 Agosto, 2017 - 11:36

Ancora nessun voto
giardino in casa contro lo stress

Lo stress da rientro dalle vacanze estive è in agguato: un senso di malessere e ansia per i doveri che ci aspettano toccano un po' tutti noi e non è semplice tornare alle normali attività.

Cosa fare quindi per combattere questi sintomi? Puoi combatterli con un rimedio efficace e naturale: la cura del tuo giardino e dell'orto, oppure in mancanza di spazi verdi, puoi crearne uno artificiale da inserire tra le pareti domestiche. E' provato infatti che le difficoltà psicologiche dovute al rientro dalle vacanze, si possono attenuare praticando la "cura del verde".

Cura dell'orto e del giardino contro l'ansia

Il contatto con le piante è terapeutico. Se abbiamo visto come le piante riducano l'inquinamento domestico, anche la cura dell’orto e del giardino riduce lo stress. Lo dicono diversi studi e l’esperienza delle famiglie che sempre più spesso scelgono di scaricare la tensione con il giardinaggio fai da te, ne è la prova. Dedicarsi alla cura delle piante, secondo alcuni psicologi, può portare ad un benessere duraturo perché così facendo si impara ad instaurare un rapporto in pieno equilibrio tra la natura e noi stessi.

Se non hai un ambiente esterno, prova a ritagliarti uno spazio nel balcone o in terrazza, sperimentando nuove coltivazioni oltre al fiore sul davanzale. Non è un caso se il terrazzo è visto come un ambiente dove poter “respirare” e rilassarsi con gli amici. Per un effetto immediato, in salotto per esempio, bastano pochi semplici elementi: acquista delle piante colorate per gli interni e goditi i benefici della cromoterapia, in salotto stanno molto bene per esempio le piante da fiore come l’azalea e il rododentro, con petali colorati dal potere rassicurante.

Il giardinaggio fai da te è utile anche per creare legami con i propri bambini, con un duplice beneficio: tu passi del tempo con loro e i bimbi, oltre a divertirsi, imparano a rispettare i tempi della natura e delle stagioni. È un’esperienza emotiva anche se costituita da attività fisiche. Per iniziare con questa pratica, ci sono molti consigli sul fai da te, sui concimi, sull’innesto e altri argomenti che puoi consultare nelle nostre guide online sul giardinaggio.

Giardino verticale: arredare le pareti con le piante

Puoi provare anche con  il giardino verticale da interno, l'ultima tendenza della bioedilizia, si tratta in pratica di dedicare parte di una parete della casa ad uno spazio verde da arricchire con rigogliose piante a foglia verde. E' l'ideale per coltivare piante in fiore o sempreverdi e inoltre puoi sbizzarirti con la creatività, aggiungendo elementi decorativi. Insomma La parete giardino, oltre ad essere fortemente decorativa, soddisfa l'esigenza di chi ama le piante ma non ha uno spazio esterno in cui farle crescere: un sicuro antistress se vuoi iniziare una nuova attività di giardinaggio al rientro dalle vacanze.

Giardino zen per la pace domestica

Il giardino zen è l’espressione più suggestiva del giardino giapponese, un luogo in cui si entra per ritrovare la pace interiore e la serenità dell'anima. Puoi provare a costruire un angolo zen in casa, un ambiente, anche di dimensioni ridotte, nel quale meditare e rilassarti e aiutarti a superare le difficoltà del rientro.

Realizzare un piccolo giardino zen in casa è semplice e si può fare con un piccolo budget. Inizia dal contenitore. Puoi riciclare, per esempio, una cornice in legno, a cui incollare un fondo, sempre in legno. Quando la struttura esterna sarà pronta, riempila con la ghiaia, la sabbia bianca o i sassolini bianchi (il colore è importante). Posiziona poi le pietre, il loro colore non deve essere uniforme perché nella cultura orientale non esiste la perfezione, il loro colore deve dunque essere una varietà di colori. Dopo aver posizionato le pietre, procedi con la rappresentazione delle onde sulla sabbia utilizzando un piccolo rastrello o in mancanza di esso anche una forchetta con denti larghi va bene. Utilizza anche l’acqua, un elemento che non può assolutamente mancare in un angolo zen, mettendo in un vaso delle pietre e dell'acqua oppure acquista una piccola cascata giapponese da mettere sopra il tavolino del salotto.

Insomma le possibilità per rendere meno faticoso il tuo rientro sono molte. Cogliele al volo! Non resterai delusa dei risulati.