Magazine \ Piante & Esterni

Come proteggere le piante dal gelo invernale

created by Team editoriale Martedì, 27 Dicembre, 2016 - 10:26

5
Media: 4.3 (4 votes)
proteggere piante dal gelo

Non tutte le piante hanno la capacità di resistere al freddo invernale, soprattutto quello delle regioni del nord Italia in cui già da metà ottobre iniziano a comparire le prime gelate notturne.

Le piante di agrumi, ad esempio, necessitano di essere protette dall'arrivo del freddo invernale, se sono in vaso e hai la possibilità di spostarle in un luogo più riparato sicuramente ne gioveranno, ma spesso non è possibile cambiare posizione. Cosa fare dunque per proteggere le piante dal freddo?

Puoi metterle a riparo con una copertura per piante, teli, serre o semplicemente un luogo riparato come una tettoia o una veranda; anche posizionare il vaso accanto ad un muro, riparandole così dal vento, può essere un'idea utile. È importante accertarsi che durante il giorno siano esposte ai raggi del sole, luoghi bui potrebbero comunque indebolire e far morire la pianta.

Ma vediamo di seguito quali sono i materiali per la copertura delle piante in inverno, come si applicano e quali metodi puoi usare per proteggere alcuni tipi specifici di piante.

Teli antigelo per piante

Per proteggere le piante dal freddo è possibile usare dei materiali plastici, si tratta di teli per piante usati per il giardinaggio e l'agricoltura.

I teli in polietilene per piante, ad esempio, sono usati per creare delle serre, ma possono essere usati anche per coprire le piante in vaso sul balcone. Anche qui è bene ricordare di posizionare la pianta in luoghi assolati in modo che il calore attraverso il telo si diffonda alla pianta. In questo caso c'è solo da far attenzione a non chiudere il telo, in questo modo l'aria filtrerà ed eviterà che la condensa ristagni all'interno facendo marcire la pianta.

Tessuto non tessuto per piante

Il telo da giardino più usato è il così detto tessuto non tessuto, un agritessuto traspirante che permette di riparare dal freddo le chiome delle piante. È permeabile, permette cioè all'acqua e all'aria di passare. È uno strumento di protezione che aumenta la temperatura di qualche grado ma non è adatto a sopportare temperature troppo rigide.

Di questo materiale si trovano anche dei cappucci protettivi per piante, sono come dei sacchi con cui puoi "vestire" la pianta, ne esistono di varie dimensioni. Il costo di questo materiale è veramente basso ed è molto utilizzato anche in agricoltura.

Come proteggere le piante da balcone dal freddo

Le piante in vaso sono quelle più esposte alle gelate invernali, questo perché le radici non hanno la protezione e l'isolamento termico che offre la terra alle piante messe a dimora.

Per proteggere le piante in vaso dal freddo potresti portare quelle più delicate dentro casa, mentre, se non è possibile farlo, puoi sistemarle in modo che possano prepararsi all'inverno, per esempio avvolgendo la base del vaso con del materiale plastico. Per proteggere le radici dal gelo puoi rivestire i vasi usando del nylon a bolle che ha la funzione di isolare il vaso e quindi le radici.

Per massimizzare l'effetto isolante puoi aggiungere un'intercapedine inserendo della paglia tra il nylon e il vaso.

Per la chioma utilizza i teli o i cappucci di cui abbiamo parlato prima.

Come riparare le piante dal vento

Anche il vento può contribuire a sferzare le piante del tuo giardino e a rovinarle, usa il tessuto non tessuto per proteggere le chiome, mentre per riparare il tronco puoi usare cannicciati o stuoie di bambù. Questa può essere una copertura ideale ad esempio per i tronchi delle palme.

Consigli per proteggere i limoni dal freddo

Siccome gli agrumi, e in particolare i limoni, possono risentire del freddo vediamo nel dettaglio cosa fare. Per proteggere una pianta di limoni dal gelo è possibile ingabbiare la pianta in un sacco di tessuto non tessuto, fissandola alla base con delle corde in nylon. 

Se il freddo che ci aspettiamo è molto rigido dovremo prevedere di applicare altre coperture momentanee nei momenti critici, in cartone, iuta o nylon; queste coperture aggiuntive serviranno però solamente nel momento dell'emergenza. La pianta deve poter traspirare, dunque è importante rimuovere queste coperture una volta passata l'ondata di gelo.

Come proteggere le piante grasse dal freddo invernale

Per proteggere le piante grasse dal freddo è necessario che si trovino in luoghi asciutti e ventilati. Esistono alcune piante succulente resistenti al freddo, queste possono resistere a temperature che scendono al di sotto dello 0.

Le piante tropicali invece sono più delicate e non reggono a temperature inferiori ai 13 °C. Meglio portare le piante grasse in casa in inverno e collocarle in zone ben illuminate dalla luce del sole. In casa la pianta grassa non andrà a riposo quindi andrà bagnata almeno una volta al mese.

Se invece vuoi tenere le tue piante grasse sul balcone puoi pensare di acquistare delle serre per piante grasse economiche, assicurati però che la pianta sia al riparo dalla pioggia e che sia esposta al sole. Non occorre bagnarle: in questo caso naturalmente la pianta “congelerà” la sua attività vitale, per riprenderla poi con la bella stagione. Assicurati però che ci siano dei fori in modo da lasciar passare dell'aria, è importante ricordare che le piante grasse temono l'umidità perché le fa marcire.