Magazine \ Piante & Esterni

Le piante ideali per la camera da letto

created by Team editoriale Martedì, 13 Dicembre, 2016 - 11:38

4
Media: 4 (2 votes)
piante per la camera da letto

Sei un amante della natura e vorresti tenere delle piante in camera da letto? Vorresti capire se ci siano reali controindicazioni e quali siano le piante adatte alla camera da letto? Molto probabilmente ti starai ponendo tutte queste domande perché sei condizionato dalla credenza popolare secondo cui non dovremmo dormire vicino alle piante durante la notte a causa dell'emissione di anidride carbonica. Ma non è proprio così, è vero che le piante di notte consumano ossigeno e producono anidride carbonica ma la quantità prodotta da un esemplare di piccole dimensioni è trascurabile e non può farti del male. Ovviamente non dobbiamo trasformare la camera in una serra, ma ci sono delle piante che al contrario possono essere molto utili se posizionate in camera da letto.

Ciò che fa realmente male in realtà sono le sostanze nocive come il benzene, il monossido di carbonio o lo xilene presenti all’interno della casa, vengono rilasciate ad esempio da prodotti per la pulizia della casa che giornalmente utilizzi, oppure dalla combustione del gas del piano cottura, ma anche dal compensato dei mobili stessi.

Le piante possono aiutarti a migliorare l’ambiente circostante e, nello specifico, scegliere le giuste piante per la camera da letto comporta dei benefici per la salute:

  • riduce i livelli di stress;
  • regola il livello d’umidità presente nella stanza;
  • rimuove sostanze nocive presenti nell’aria;
  • migliora il profumo dell’ambiente;
  • dona sollievo dal mal di testa;
  • previene l’insonnia.

Le piante fanno bene alla nostra salute e allo stesso tempo rendono l’ambiente più ricco aggiungendo stile, allo stesso modo dei complementi d’arredo. Abbiamo già parlato di come sia possibile arredare con le piante, e di come esse siano importanti per abbellire la tua casa, specialmente se sappiamo come scegliere le piante per la camera da letto e per le altre stanze della tua casa.

Orchidea in camera da letto

Iniziamo parlando della Phalaenopsis, comunemente conosciuta come orchidea. È una delle piante ornamentali più amate grazie alle sue linee eleganti e alla bellezza del fiore. L’orchidea in camera da letto dona un tocco orientale all’ambiente. Scegline una dai colori sgargianti, magari che richiami il colore che hai scelto per i complementi d'arredo. L'orchidea è perfetta poggiata su un mobile o su una mensola dalle linee dritte e semplici. È una piantina molto piccola e non ha bisogno di molte cure, unico elemento importante è che necessita di luce indiretta, quindi non va esposta direttamente vicino ad una finestra. Il suo effetto benefico è quello vivificante, riesce cioè ad assorbire la formaldeide presente nell’aria. Per bellezza ed eleganza è senza dubbio la regina delle piante che purificano l’aria in camera da letto.

Sansevieria, una pianta deumidificante

La sansevieria, conosciuta come pianta del serpenteè una delle piante che depurano l'aria in casa più conosciute: filtra l’ossigeno rendendo l’atmosfera della casa più leggera. La pianta snake produce ossigeno durante la notte assorbendo il vapore acqueo presente, una vera e propria pianta da interno assorbi umidità; inoltre è in grado di rimuovere la formaldeide e di contrastare l’elettrosmog prodotto dai dispositivi elettronici che usi giornalmente. Se tutti questi benefici non fossero abbastanza, degli studi hanno dimostrato come questa particolare specie riesce ad evitare irritazioni agli occhi, mal di testa ed anche migliorare i problemi respiratori.

Insomma è proprio la pianta ideale per la camera da letto, essendo tra l'altro molto semplice da curare e mantenere in vita. Specialmente se non hai proprio il pollice verde questa specie fa proprio al caso tuo! Se ti interessa l'argomento dai un'occhiata al nostro articolo sulle piante d'appartamento resistenti, potresti trovare qualche spunto interessante.

La Sansevieria con le sue lunghe foglie affusolate dona un tocco di eleganza alla zona notte, necessita di luce indiretta e non va bagnata troppo spesso. Per renderla davvero speciale, posizionala su un vaso alto (magari di ceramica scura oppure in cemento), e poggiala sul pavimento accanto alla scrivania.

Aloe vera, una pianta grassa in camera da letto

Tra le piante che purificano l'aria in camera da letto l'Aloe è una delle più usate. Ti sarà nota per i suoi effetti benefici contro arrossamenti o come disintossicante per il corpo, ma è importante sapere che grazie alle sue foglie riesce a rimuovere la maggior parte degli agenti tossici presenti in casa. Sapevi che presenta un bio-indicatore? Ossia, se compaiono delle macchie marroni sulle foglie indica che l’ambiente è fortemente inquinato. Quindi coltivare l'aloe in casa ci permette anche di avere a portata di mano un termometro della qualità dell'aria che respiriamo quotidianamente.

 

Piante anti inquinamento: lo Spatifillo

Chiamato Fiore di luna, o Giglio della pace a causa dei suoi particolari fiori bianchi, è una specie molto resistente e facilmente coltivabile. Ha la capacità di eliminare i più comuni composti come acetone, metanolo, ammoniaca, benzene e molti altri veleni presenti nell’aria, depurando così l’ambiente. Una vera e propria pianta anti inquinamento esterno!

È una pianta molto bella ed elegante e non necessita di molti accorgimenti, potresti decidere di sistemarla in un vaso a tinta unita, abbinato al colore dominante della stanza, oppure se preferisci qualcosa di diverso, potresti optare per un copri vaso in vimini intrecciato che è in grado di adattarsi a tutti i tipi di arredo.

Dracena Marginata, pianta mangiafumo

Tra le varie piante adatte alla camera da letto la Dracena Marginata è la pianta ideale per i fumatori in quanto riduce la concentrazione di sostanze nocive nell’aria, ma fai attenzione, se sei allergico al lattice non è la pianta che fa per te, in quanto rilascia nell’aria polvere di lattice.

La pianta è originaria del Madagascar, vive molto bene in penombra lontano dalle finestre, è in grado di aggiungere colore alla tua stanza, grazie alle bordature rosse intenso. In qualunque angolo tu decida di posizionarla vedrai come colorerà la stanza in puro stile tropicale. Il fusto sottile e le sue grandi e rigogliose fronde la rendono una pianta altamente scenografica.

Pilea, pianta per la zona notte

Questa piccola pianta da appartamento proveniente dalla Cina, oltre ad avere della proprietà benefiche è davvero molto bella e particolare: la forma delle foglie perfettamente arrotondata la rendono una pianta di sicuro effetto decorativo, le sue linee semplici ed essenziali e le dimensioni contenute fanno della Pilea una pianta molto adatta ad arricchire una piccola libreria insieme ai vostri oggetti preferiti. Oltre a purificare l’aria si coltiva facilmente e non necessita di particolari cure.

Lavanda, proprietà benefiche

Abbiamo parlato delle piante che svolgono un'azione purificatrice dell'aria, ma vediamo invece quali piante mettere in camera da letto se vogliamo ottenere un’azione benefica differente. La Lavanda è proprio una di queste piante, è ottima per migliorare il sonno ed è in grado, grazie al suo piacevole profumo, di creare un ambiente rilassante, riduce lo stress abbassando la frequenza cardiaca di chi respira l’essenza.

La lavanda è molto popolare per l’uso dei prodotti per la cura del corpo e per fragranze nei saponi, deodoranti per ambiente e armadi. Anche secca rilascia per molto tempo il suo profumo ma siamo certi che vorrai metterti alla prova coltivandone una tutta tua da posizionare nella tua zona notte.

Gelsomino, proprietà terapeutiche

Per concludere, parliamo di una pianta che già conoscerai, il Gelsomino. Questo esemplare è in grado di migliorare il sonno portando effetti positivi sull’umore e diminuendo l’ansia grazie alla sua particolare essenza. Il suo profumo è infatti molto rilassante, i suoi oli essenziali vengono spesso utilizzati in erboristeria per le propretà fitoterapiche.

Immagini: Aloe Vera di Robertivanc, CC BY 2.0 | Dracena Marginata di Iris, CC BY-ND 2.0 | Pilea di Impluviatus22, CC BY 2.0

Dal punto di vista estetico questa pianta dona all’ambiente un tocco romantico e bohemienne, grazie alla particolarità dei caratteristici fiori a trombetto.

Bene, ti abbiamo illustrato le migliori piante per camera da letto, adesso scegli qual è la pianta da interni che fa per te. Ti consigliamo infine di dare un'occhiata a questo articolo per capire meglio come annaffiare le piante e magari diventare un pollice verde a tutti gli effetti.

Immagini: Aloe Vera di Robertivanc, CC BY 2.0 |  Dracena Marginata di Iris, CC BY-ND 2.0 | Pilea di Impluviatus, CC BY 2.0 | Sansevieria di Shawn Henning, CC BY-SA 2.0