Magazine \ Piante & Esterni

Le piante che purificano l'aria in casa

created by Team editoriale Giovedì, 27 Luglio, 2017 - 12:41

Ancora nessun voto

Se stai pensando di dar vita ad un giardino verticale nel tuo appartamento (una parete verde in casa fai da te) oppure se desideri mettere un po' di piante in una camera buia o in un salotto poco accogliente, sappi che le scelta di avere delle piante in casa è fondamentale non solo per una ragione estetica, ma anche per ragioni che riguardano la tua salute. Molti studi infatti hanno dimostrato l'efficacia del verde nel rendere più salubre l'aria che respiri negli ambienti chiusi. L'ambiente domestico è infatti un ricettacolo di sostanze nocive derivanti dal tabacco, dagli apparecchi elettrici e a gas, dalle vernici e dai detergenti. Inoltre le polveri sottili delle città entrano in casa tua e inevitavilmente finisco nei tuoi polmoni. Qualche studioso sostiene addirittura che talvolta l'aria di casa sia più dannosa dell'aria che respiriamo per strada. L'inquinamento domestico non è quindi fantascienza. Esiste eccome ma la bella notizia è che può essere contrastato con l'aiuto delle piante. Vediamo quali.

Le piante da interni che combattono l'inquinamento domestico

Respirare inquinanti nocivi in casa, soprattutto in ambienti che vengono poco aerati, significa respirare principalmente queste sostanze pericolose: acetone, ammoniaca, alcol metilico, formaldeide e residui di detersivi. Il bagno di solito è il luogo più ricco di sostanze chimiche volatili a causa dell'umidità, dei prodotti utilizzati e degli scarichi idraulici.

Basterà sistemare una pianta ogni 9 metri quadrati per avere una qualità dell'aria maggiore, un ambiente più salubre e fresco. I risultati saranno evidenti: meno mal di testa e arrossamenti agli occhi, una migliore ossigenazione del sangue, maggiore rendimento psicofisico e meno inquinamento.

Ma quali sono le piante più adatte a depurare l'aria?  

Palma Areca

La palma Areca è una pianta che toglie CO2 e la converte in ossigeno inoltre ha anche una funzione antibatterica. Può raggiungere i due metri di altezza in vaso e dev'essere innaffiata ogni due settimane. Va posta in un luogo ben illuminato, ma non esposta direttamente alla luce del sole.

Lingua di Suocera

La Lingua di suocera, nota anche con il nome di Epiphyllum, è una pianta di origine esotica, è in grado di filtrare e rendere inoffensiva la formaldeide, una delle sostanze più cancerogene che si trova nei detergenti e nelle colle, ma anche nei mobili in truciolato. La Lingua di Suocera assorbe anche altre sostanze chimiche volatili, spesso presenti nei prodotti chimici per la pulizia della casa e della persona. Sistematene una in bagno: saprà prosperare anche in condizioni di luce scarsa.

Una curiosità: il suo particolare soprannome è dovuto a una credenza popolare, secondo cui la pianta crescerebbe in modo proporzionale alla capacità delle suocere di parlare alle spalle dei generi. La veloce e rigogliosa crescita è, infatti, una delle caratteristiche principali della pianta.

Sansevieria

La Sansevieria, anche essa molto comune nelle nostre case, è indicata per la camera da letto perchè converte l'anidride carbonica in ossigeno durante la notte.

Tra le altre specie più comuni in grado di assorbire le onde elettromagnetiche sono stati individuati il cactus peruvianus, che non sopravvive però a temperature inferiori ai 10°, il filodendro, un bellissimo rampicante che per crescere ha bisogno di un sostegno coperto da muschio da cui trae nutrimento, e la tillandsia cyanea.

Come curare le piante in casa

Pulisci le foglie ogni settimana, portale in un giardino almeno una volta l'anno (di solito d'estate)  e ricordati che il terreno dev'essere umido ma mai zuppo d'acqua altrimenti le radici marciscono.

Immagini: 1  |