Magazine \ Piante & Esterni

Piante e bulbi da piantare in autunno

created by Team editoriale Martedì, 12 Settembre, 2017 - 15:52

Ancora nessun voto

La bella stagione sta per concludersi: se il tuo giardino ha sofferto troppo per il caldo eccesivo delle scorse settimane, in questo articolo ti daremo alcuni consigli sui lavori che andrebbero fatti per preservare il tuo verde in autunno, ma anche sulle nuove piante da piantare e sull'irrigazione. Dopo aver detto addio a lavanda e gerani, dovresti scegliere piante che ti regalano un balcone verde nei mesi più freddi. Qual è la scelta migliore? Dai fiorai e dai vivaisti le proposte abbondano: i ciclamini sono i più amati, ma anche crochi, violette, e pervinche. Ecco le istruzioni sulla coltivazione e i consigli utili per rendere il tuo giardino ancora più bello in autunno.

Fiori e bulbi autunnali facili da coltivare

L’autunno ha un indiscusso protagonista: il ciclamino. E’ lui che domina incontrastato nelle offerte dei vivai in tutte le sue incredibili forme e colori. Ma puoi scegliere altri bellissimi fiori e bulbi che offrono una fioritura autunnale e sono facili da coltivare. Da giugno a tutto agosto si possono piantare i bulbi che fioriranno in autunno, quando il giardino è solitamente povero di fioriture. Se vuoi delle piante che fioriscono da ottobre a novembre inoltrato (delle varietà tardive si spingono fino a dicembre), i bulbi da fiore sono la scelta ideale.

Fiori che fioriscono in autunno

Tra i fiori e i bulbi più belli che fioriscono in autunno ci sono: i crochi, i ciclamini, le violette e le pervinche. La pervinca utilizzata come pianta ornamentale è coltivata sia nei giardini che in vaso (va benissimo anche per il tuo balcone). Non ha bisogno di molta luce e preferisce essere collocata in zone parzialmente ombreggiate. Le pervinche a fioritura autunnale che ti consigliamo di coltivare sono la Vinca Major, la Vinca difformis e la Vinca Rosea.

Queste piante producono bellissimi fiori azzurri, rosa, bianchi o lilla. I crochi autunnali invece sono le Sternbergie che non appartengono alla stessa famiglia dei crochi, bensì alle amaryllidacee, ma sono molto simili esteticamente. Oltre all'aspetto condividono con i crochi la facilità di coltivazione, infatti basta piantarli in autunno inoltrato o a fine inverno, in un terreno ben drenato e in luogo soleggiato; queste piante hanno un periodo di riposo vegetativo che dura per tutta la bella stagione e verso la fine dell'estate, quando il clima si fa fresco e umido, cominciano a produrre lunghe foglie arcuate, di colore verde chiaro. Alle foglie seguono i fiori, simili ai crochi gialli, ma più allungati e alti con un bel fogliame, che rimane rigoglioso per tutto l'inverno, non rovinandosi con il gelo.

 

Quali lavori fare in giardino in autunno: la potatura

Per un corretto sviluppo e mantenimento della vegetazione in terrazza e in giardino, è bene praticare alcune regole di manutenzione. Tra le principali operazioni da effettuare c'è sicuramente la potatura. Nel periodo che va da fine settembre ad ottobre, dovresti tagliare leggermente i rami verdi più lunghi, alle estremità delle piante. Taglia i fiori da giardino che si presentano secchi o appassiti. Recidi anche i polloni, ovvero quei rami che si sviluppano a partire direttamente dal tronco. Potali per evitare che sottraggano le sostanze nutritive necessarie alle piante per crescere rigogliose. Un consiglio da vivaista esperto: ti consigliamo di disinfettare le cesoie con cui taglierai le piante per evitare il contagio di eventuali malattie da pianta a pianta.

Cura del giardino, il concime

Per un corretto sviluppo di fiori e piante, il terreno va concimato in maniera accurata, escludendo preferibilmente concimi chimici a favore di quelli biologici che contengono le principali sostanze nutritive come fosforo, potassio e azoto. Lo sapevi che come concime naturale, puoi usare fondi di caffè, bucce della frutta, gusci d'uovo e acqua di cottura delle verdure? Facile vero? Basta inserire completamente nel terriccio questi ingredienti di scarto, mescolando bene. Il risultato è assicurato: potrai avere un concime fai da te e naturale al 100%. Oltre alla potatura e al concime è bene proteggere le piante in vista delle giornate fredde. A tal proposito copri le piante con del tessuto non tessuto e rivesti il terreno con delle foglie, almeno per le piante più delicate.

E l'irrigazione invece? In questa guida su come irrigare il giardino in tutte le stagioni dell'anno avrai tutte le risposte per curare al meglio il verde in casa.

Nelle ultime 2 immagini un fiore di pervinca e un fiore di violetta.

Immagini: Wikipedia