Magazine \ Ristrutturazioni & Materiali

Impianto domotico per una casa intelligente

created by Team editoriale Martedì, 20 Gennaio, 2015 - 18:32

5
Media: 4.7 (3 votes)
impianto domotico

Innanzi tutto, cos’è un impianto domotico? Molti ancora oggi non sanno realmente cosa sia. In sostanza, grazie ad un impianto di domotica è possibile automatizzare tutte le funzioni della casa, integrando processi ripetitivi in un unico sistema di controllo centralizzato. Ancora non è chiaro? I sistemi domotici sono composti da un hardware e varie interfacce elettroniche che lavorano per integrare i dispositivi elettrici della casa tra loro. Così le attività domestiche possono essere regolate con il semplice tocco di un pulsante. Da qualsiasi postazione remota, gli utenti possono accendere luci, abbassare persiane o modificare le temperature in tute o solo alcune camere. Dunque, un sistema di automazione domestica è in grado di gestire contemporaneamente e automaticamente diversi elementi presenti nella casa e nello specifico:

  • illuminazione ambientale di ciascuna camera;
  • sicurezza (controllo tramite sensori di gas/fuoco/inondazione e delle linee elettriche a bassa tensione);
  • comunicazione a distanza;
  • gestione della termoregolazione;
  • controllo di apparecchiature elettriche a distanza.

Tutti questi elementi diventano parte di una rete collegata dal cosiddetto cavo BUS, e possono essere gestiti direttamente tramite PC o cellulare.

È stato dimostrato che un sistema domotico permette di risparmiare maggiormente tanto più alto è il livello di integrazione raggiunto in casa. Inoltre, un impianto domotico è in grado di monitorare costantemente i consumi, quindi l'utente è costantemente informato circa i costi ed è incoraggiato a prestare maggiore attenzione al risparmio energetico.

Ma vediamo meglio quali sono i benefici di un sistema di automazione domestica in termini di riduzione di consumi e risparmio energetico.

La termoregolazione con la domotica

Oltre a permettere di differenziare la temperatura in ciascun ambiente della casa, anche da remoto, un sistema domotico rileva facilmente la presenza/assenza di una persona in una camera o in tutta la casa, con conseguente accensione o spegnimento dell’impianto di riscaldamento o condizionamento, ottimizzando l’uso degli impianti. Inoltre, è in grado di rilevare le abitudini degli utenti e regolare l’accensione e spegnimento degli impianti sulla base dei dati raccolti.  

Automazione di finestre e persiane

L’integrazione di finestre e persiane nel sistema domotico consente di gestire la luminosità e le radiazioni solari, limitando per esempio l'uso del riscaldamento in inverno e dei sistemi di raffreddamento in estate. Installando sensori di contatto su porte e finestre, si può far sì che automaticamente il riscaldamento o l'aria condizionata si spengano quando le finestre/ le porte sono aperte.

Con i sistemi di automazione domestica avanzati si può dunque dimezzare l’importo delle bollette. 

Quanto costa un impianto domotico?

Immagina che bello poter attivare il microonde o la lavatrice attraverso un comando vocale inviato tramite smartphone e di poter attivare o disattivare tutti i tuoi elettrodomestici da un unico device! Il risparmio con gli impianti domotici va a braccetto con la comodità. Non sai quale impianto domotico scegliere? Non essere impulsivo e chiedi diversi preventivi prima di scegliere. Naturalmente ricorda che il prezzo di un impianto domotico varia a seconda del numero di elementi che decidi di integrare. Ma ricorda che numerosi studi confermano, a seguito dell'analisi dei sistemi di automazione domestica da un punto di vista economico e tenendo conto dei costi dei materiali e di installazione del sistema, che il costo di un impianto domotico finale è più o meno lo stesso degli impianti tradizionali. Si può dire, dunque, che gli impianti di automazione non siano più riservati ad un’élite e e siano invece un prodotto alla portata di una vasta gamma di utenti.