Questions

  • 3Risposte
  • 1085Viste
  • 0Commenti

Ristrutturazioni & Materiali

Rifacimento tetto condominiale: come vanno divise le spese?

created by Fede75 Martedì, 28 Febbraio, 2017 - 11:56

Salve a tutti, avrei un dubbio da un po’ di tempo si è reso necessario il rifacimento del tetto condominiale e prima che iniziassero i lavori mi piacerebbe capire nel dettaglio come si suddividono i costi legati ai lavori. Poi vorrei avere conferma che, la ristrutturazione del tetto ha detrazioni fiscali per l’anno in corso. Ed infine un’ultima curiosità sapete dirmi qual è la norma di riferimento?

Grazie a chiunque mi aiuterà!

Risposte (3)

S

created by Serry Giovedì, 2 Marzo, 2017 - 19:50

Ciao,

puoi stare tranquillo anche quest’anno è prevista la detrazione fiscale per rifacimento tetto, questo grazie alla Legge di Stabilità  che ha confermato per tutto il 2017  l’Ecobonus del 65% per le spese sostenute in termini di riqualificazione energetica.

Inoltre, è anche prevista una detrazione Irpef del 50% per ristrutturazioni edilizie. Quindi non vi è momento migliore per rifare il tetto condominiale.

R

created by Roberto G. Giovedì, 2 Marzo, 2017 - 09:56

Per quanto riguarda il costo della ristrutturazione del tetto  dipende dal tipo di opera che si deve effettuare, molto dipende :

  • Dall’entità dei lavori;
  • Dai materiali scelti;
  • Dalla durata dei lavori;

Per quanto riguarda la ripartizione delle spese per il rifacimento tetto, secondo il codice civile  all’articolo 1117, le spese vanno sostenute da tutti i condomini allo stesso modo, a seconda delle tabelle millesimali esistenti, esclusi i casi in cui il tetto viene usufruito in maniera diversa dai condomini: in tal caso il costo si divide in base all’uso effettivo.

O

created by Oliver Carlucci Mercoledì, 1 Marzo, 2017 - 10:48

Ciao Fede75, 

per quanto riguarda la tua ultima domanda, la normativa sul rifacimento del tetto l' UNI 8627 del 1984 “Edilizia. Sistemi di copertura. Definizione e classificazione degli schemi funzionali, soluzioni conformi e soluzioni tecnologiche”.

Oltre a questa però viste le nuove norme sull’efficienza energetica ne subentrano altre, come ad esempio la norma sulla corretta coibentazione che garantisce l’isolamento termico. Secondo il Decreto Legislativo n. 311, viene prescritto che tale legge si applica in forma graduata per gli interventi di ristrutturazione e manutenzione straordinaria; quindi se si procede al rifacimento del tetto, questo deve essere allo stesso tempo isolato.

Un altro importante elemento, prima che il tuo condominio inizi i lavori è necessario presentare la DIA (Denuncia Inizio Attività) al comune. Ma solitamente è l’impresa che si occupa dei lavori a occuparsi di questa fase.